Quarta notte a Trieste!

Tag

, , ,

Quarta notte di proteste e ancora Trieste resiste. La polizia sembra aver finito i lacrimogeni ma l’acqua fredda non manca e i manganelli son tanti. Comunque la lotta va avanti. Trieste resiste.

Scusate, non c’entra niente ma ci tenevo a essere il primo a dire … GUALTIERI DIMETTITI.

clip_image002.png

Vabbè, e anche per quest’anno l’emergenza fascismo ce la siamo tolta dai coglioni.

Trieste, ieri ci sono stati nuovi scontri tra i manganelli della polizia e le teste dei manifestanti.

Pensa te che una volta i fasci erano quelli che applaudivano mentre la sbirraglia manganellava gli operai in sciopero, mentre oggi invece … pure.

Però è strano: a Trieste, Genova e Ravenna c’è della povera gente che sta passando le notti al freddo, eppure a tremare sono quelli belli al caldo chiusi nei palazzi del potere.

Lamorgese sugli scontri di Roma: “L’agente in borghese? Verificava la forza ondulatoria sul blindato”. Ah ecco, e olio motore e pressione gomme erano a posto?

E dopo aver misurato la forza ondulatoria sul furgone, l’agente della Digos ha controllato la forza sussultoria applicata a un dimostrante tramite pugni e calci.

L’altra sera mia moglie non aveva voglia di fare sesso, allora le ho detto che doveva aiutarmi a controllare la forza ondulatoria del nuovo materasso.

Quinta notte di presidio No Pass a Trieste: Piazza Unità è diventata il cuore di una protesta che procede con forza ondulatoria. Intanto il Varco 4 è stato riaperto ai Tir, e l’operatività del porto funzionicchia.

Ombre nere si addensano su Trieste, dove si teme l’arrivo di un’orda di black block che provocando disordini legittimerebbe la brutalità della repressione. Vabbè, male che vada i triestini possono chiedere di tornare a far parte dell’Impero austro-ungarico.

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Troppa pressione, troppe responsabilità su dei poveri portuali che hanno messo in moto un meccanismo che li rende sempre più marginali e finirà per stritolarli. Come si è arrivati a questo punto? E dove sono finite l’umanità, la pietà, la comprensione e la ragionevolezza? Purtroppo ormai siamo al muro contro muro e non mi aspetto nulla di buono.

cry

Terza notte a Trieste!

Tag

, , ,

Porto di Trieste, nella terza notte di lotta la polizia ha usato gli idranti contro il presidio dei No Green Pass: perché il potere è un giardiniere che semina la pianta del dissenso e poi annaffia con cura i suoi fiori.

(Folla a Bagno)

Draghi è il più forte, evviva Draghi, al rogo gli eretici e gli untori, in Vax we Trust!

Hai voglia a usare gli idranti, ma la vergogna di Trieste non si lava!

È facile marciare contro il fascismo settant’anni dopo che è finito, ma vi vorrei vedere inginocchiati al porto di Trieste mentre seduti con le mani alzate vi pigliano a manganellate.

(Semi-cit.)

La protesta dei manifestanti no-green pass si è spostata nel centro di Tri-ste!

Sgombrato il porto di Trieste con idranti e lacrimogeni, i manifestanti si raccolgono sempre più numerosi in piazza Unità, mentre una carrozzella con dentro un bambino comincia a rotolare giù per le scale.

(Cit. “L’occhio della madre”, “La carrozzella col bambino”)

(Bagno di Folla)

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

VIVA DRAGHI ultima comunicazione in chiaro VIVA LAMORGESE ai pochi ancora liberi: da oggi entriamo in clandestinità VIVA IL GREEN PASS per contrastare democraticamente la nuova dittatura, VIVA SPERANZA e per riconoscerci tra noi urleremo VIVA DRAGHI e canteremo BELA CIAO”. Non vi esponete, fingete di collaborare e tenetevi pronti, noi siamo la resistenza!

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Esito ballottaggi elezioni del Partito Unico. Non sorprendentemente il Partito Unico ha vinto dappertutto. Viva Draghi e viva il Partito Unico, sola via per la Pace, il Benessere e la Libertà!

Ciao e Bela Ciao a tutti!

clip_image002.png

Prima notte a Trieste!

Tag

, , ,

Io non ho ancora ben capito per quale motivo se tu non ti vaccini il mio vaccino non funziona, però mi fido degli esperti, quindi visto che in questo momento la mia TV si vede male, vorrei chiederti di orientare meglio la tua antenna televisiva.

clip_image002.png

**************************

Prima notte di lotta ai varchi del porto di Trieste: al mattino un assonnato portuale beve un altro caffè, mentre sbircia i titoli dell’ennesimo giornale che annuncia il flop dello sciopero. Quindi con grande calma va al cesso e poi usa quei fogli per pulirsi il culo. Perché la protesta continua. Anche al cesso.

(La storia siamo noi)

Sorpresa al porto di Trieste, a sostenere i portuali è arrivato anche Enrico Montesano. Mah, dev’essere una nuova tattica del governo per provare a scoraggiarli.

Cambio di strategia dei portuali di Trieste, che tornano al lavoro ma passeranno più tempo davanti alla macchinetta del caffè parlando di calcio coi colleghi.

Sorpresa, Landini dice che in piazza San Giovanni a Roma erano in centomila. Quindi c’era qualcun altro oltre ai dipendenti della Cgil.

Adesso vorrei dire che ho visto una Piazza San Giovanni piena di palloni gonfiati, ma probabilmente verrei frainteso.

(Eppure di palloncini ce n’erano tantissimi, come mai nessuno mi crede?)

Contrordine compagni No Green Pass, il comunicato dei portuali di Trieste è stato equivocato: non vi dovete “scoglionare” davanti agli ingressi del porto, ma “scaglionare”.

(Cit. Il portinaio del Giovannino Guareschi)

Seconda notte di lotta ai varchi del porto di Trieste, si unisce alla protesta anche Genova. Raga è dura, ma qui o si fa la storia o ci interrogano in geografia.

Sciopero portuali di Trieste: Puzzer si è dimesso dal Coordinamento. Meglio così, il brand “Portuali di Trieste” è troppo forte per lasciarlo in mano ai veri portuali di Trieste.

Dai il tuo sostegno ai portuali di Trieste, bevi solo il nostro Porto!

Raga, lo so che vaccinati o non vaccinati è dura per tutti, ma tenete botta, prima o poi ne usciremo.

cry

15 ottobre 2021

Tag

, , ,

Salve raga, se avete il green pass potete proseguire nella lettura stando seduti, altrimenti mi spiace ma devo chiedervi di restare in piedi, e mi raccomando, non barate, eh?

clip_image002.png

Non so se si è capito, ma io l’unico green pass che voglio è quello che fa accedere al punto G.

Ci sono rari giorni nella storia in cui il futuro è in bilico, come sospeso sul filo della lama di un coltello, e oggi è uno di quei giorni, e noi abbiamo il privilegio di viverlo senza doverlo studiare a scuola.

Risultati elezioni amministrative a partito unico: ha vinto il partito unico, viva il partito unico e viva Draghi!

Riforma del Catasto, Draghi: “Nessuno pagherà di meno o di più”. Ah ecco, quindi è solo un hobby bello ma inutile a cui dedicarsi quando non si ha un cazzo da fare.

Ieri sera ho provato ad appoggiarlo a mia moglie dicendole che nessuno sarebbe andato su e giù, ma lei mica ci ha creduto. Eh, magari lo avessi io il carisma che ha Draghi.

Sinceramente io vorrei andare a votare per cambiare in meglio l’Italia, purtroppo però non sono un elettore tedesco.

(Elettore tedesco che esprime il suo voto)

Manifestazioni No Green Pass in tutte le grandi città: a Roma scontri con le forze dell’ordine e proteste davanti a Palazzo Chigi, attaccata anche la sede della Cgil, i media cambiano la narrazione della protesta, prima in piazza non c’era nessuno e adesso sono tanti ma tutti fascisti.

Carica della polizia ai No Green Pass di Roma. Però hanno aspettato che deponessero le uova.

Espugnata per alcuni minuti la sede della Cgil di Roma, Draghi telefona a Landini e gli assicura che per ritorsione il generale Figliuolo spezzerà le reni ai No Vax.

Roma, manipolo di No Green Pass occupa le aule sorde e grigie del palazzo della Cgil e chiede dov’è il balcone.

(Molti sindacalisti, molto onore!)

Assalto alla Cgil: arrestati a Roma anche i leader di Forza Nuova Castellino e Fiore. Vabbè, comunque non trattiamoli troppo male, perché potrebbero tornare utili per un’altra volta.

(Arrestati i vertici di Forza Nuova. Dura lex, sed lex. Massimo rigore e nessun beneficio, a parte pochi permessi premio, e solo in concomitanza con altre manifestazioni da mandare in vacca.)

Solidarietà a Landini, Draghi in visita alla Cgil: “Forza con quelle lingue che le scarpe le voglio belle lucide”.

Sabato 16 ottobre a Roma manifestazione nazionale antifascista organizzata da Cgil, Cisl e Uil. Quindi come logica dovrebbero mescolarsi ai No Green Pass per dare vita a una protesta unica.

Salvini: “Solidarietà alla Cgil”. Vabbè, direi che con questa vince tutto.

La variabile X, che rappresenta la pericolosità del fascismo, può essere calcolata con una equazione dove Y è la prossimità alle elezioni, e Z è la possibilità che il Pd le perda se non si inventa qualcosa.

Green pass, le Regioni chiedono modifiche: “Il 15 ottobre si rischia il caos”. Vabbè, ma tanto qui in Italia il caos è endemico e siamo tutti immunizzati dalla nascita.

Vaccino Covid, dopo la segnalazione di rari effetti collaterali la Svezia ha sospeso l’uso del Moderna per gli under 30. Quindi a Stoccolma chi ha più di trent’anni si attacca al tram e fischia in curva.

Covid, l’Aifa annuncia di aver prorogato la scadenza delle fiale di vaccino Pfizer portandola da 6 mesi a 9. Mangiate che è buono!

(Come un qualunque ristorante All You Can Eat)

Ebbene sì, confesso che la terza dose della Pfeiffer io me la farei molto volentieri. ASPETTAMI MICHELLE SONO TUTTO TUO!!!

Ma quindi le lavoratrici del sesso dovranno far vedere il green pass a ogni entrata-uscita, entrata-uscita, entrata-uscita, entrata-uscita, entrata-AAAH-uscita?

La libertà non è un pranzo di gala; non è un’opera letteraria, un bel disegno, un gentile ricamo. La libertà è un umile portuale, che vedendo un compagno di lavoro senza green pass dice che finché quello non potrà lavorare non lavorerà nessuno.

(Cit. Il portinaio novax di Mao Tsé-Tung)

Com’è bello scioperare da Trieste in giù
Com’è bello protestare, io son pronto e tu
Tanti auguri, a chi il suo bel Green Pass ce l’ha
Tanti auguri, a chi per carta igienica lo userà…

(Cit Il portinaio ubriaco di Raffaella Carrà)

I portuali minacciano di bloccare i regali di Natale, quindi dirò a mia suocera che una sua visita per le feste sarebbe per me il più gradito dei regali.

Tanti anni di politicamente corretto e di lotta antifascista, e poi un giorno ti rendi conto che per sapere cosa realmente sta accadendo in Italia ti tocca leggere il New York Times!

(Dr. House: ” Tutti al mondo mentono … ma nessuno ci riesce bene come i giornalisti italiani”.)

Per quanto a volte …

Candidato al consiglio comunale di Roma, Pippo Franco ha ottenuto solo 32 voti e non è stato eletto, ma in compenso finora è stato l’unico “vip” accusato di avere il green pass falso. Vabbè, anche queste so’ soddisfazioni.

Quindi si presume che un medico “dei vip” elargisse green pass falsi e l’unico a farsi beccare è stato Pippo Franco? Vabbè, qui i casi sono due: o solo lui è sfigatissimo e incredibilmente coglione, oppure oltre a essere un coglione lui siamo coglioni pure noi che ci crediamo.

Scuola, migliaia dei nuovi banchi monoposto non sono in regola con la normativa antincendio e dovranno venire ritirati. Vabbè, comunque in Italia quel che brucia meglio non sono i boschi o i banchi a rotelle, ma i soldi pubblici.

Pare che anche del ritiro dei banchi scolastici farlocchi se ne dovrà occupare il generale Figliuolo. Oh raga, va bene che è un alpino e se la cava a fare di tutto, ma se continuate così va a finire che lo chiamate anche per tinteggiare il salotto o per portare a spasso il vostro cane.

Migranti, 12 Paesi chiedono di costruire muri con fondi europei. L’Ue: “Ne hanno diritto, ma con i loro soldi”. Vabbè, magari possono chiedere un finanziamento a George Soros.

(Dodici paesi UE chiedono di proteggere le frontiere esterne dai flussi migratori incontrollati. L’Italia del PD invece chiede più Africa.)

In Libia sei migranti sono rimasti uccisi in una sparatoria all’interno di un campo di detenzione sovraffollato e con pessimi servizi per la clientela. L’ho appena letto tra le recensioni negative su TripAdvisor.

Ah, comunque immagino sappiate che tra i paesi europei che costruiscono muri per tenere fuori i migranti c’è anche l’Italia, perché il nostro muro si chiama Libia.

(Per non parlare del muro che anche a spese nostre protegge la Germania, e che si chiama Turchia)

Ho ascoltato l’ottimo discorso di Mattarella su Italia-Africa, e mi ha talmente turbato ed emozionato, che solo mentre contrattavo con lo scafista il numero di pecore occorrenti per un passaggio in Europa mi sono ricordato che ero già in Italia.

Vabbè, ciao raga, e ricordate che se volete fare impazzire il potere basta che vi vaccinate e POI andate a protestare contro il green pass.

clip_image002.png

Imagine

Tag

, ,

Whatsapp, Instagram e Facebook sono down: cala il buio sull’Europa, sopravviveranno solo i più forti.

😏😔😁

******************

Imagine there’s no Facebook

It’s easy if you try

No hell below us

Above us, only sky

Imagine all the people

Livin’ for today

Ah

Imagine there’s no Whatsapp

It isn’t hard to do

Nothing to kill or die for

And no Instagram too

Imagine all the people

Livin’ life in peace…

(Cit. Il portinaio di John Lennon)

😜

*****************

EVVIVA È TORNATO … OPPORK … no niente, falso allarme, facebook è andato via di nuovo. Vabbè, fammi provare se sfregando due legnetti riesco ad accendere il fuoco … frush … frush … frush ..

Ci siamo, alla fine Zuckerberg si è ricordato che la password è 1 … 2 … 3 … 4 … 5 e 6. Però ormai il danno è fatto, e vedrete tra nove mesi quanti bambini nasceranno tutti assieme!

😜

Tutti mentono!

Tag

, , ,

La lezione più dura da imparare nella vita è che non esistono eroi, non esistono santi, e a volte anche Babbo Natale ci può portare il giocattolo sbagliato.

(Eh sì, è davvero dura quando ti svegli all’improvviso…)

No green pass, migliaia di manifestanti in corteo a Trieste urlano insulti ai giornalisti accusandoli di mentire. Vabbè, rimanete in ascolto perché dopo la pubblicità avremo in studio un paio di virologi e chiederemo il loro parere.

(Dr. House: “Tutti mentono!”)

Scandaloso, l’ex sindaco Mimmo Lucano è stato condannato a 13 anni di carcere invece dei 7 richiesti dall’accusa. Vabbè, però è solo il primo grado di giudizio, e con un buon avvocato e un poco di fortuna la prossima volta potrebbero diventare 26.

(E niente, mi sa che Mimmo favoriva di più l’accoglienza se i soldi buttati nel “modello Riace” se li sputtanava con le “modelle”. E del resto l’ho sempre detto io che i soldi meglio spesi sono quelli con cui si va a figa)

(Stanlio e Ollio affranti per la triste notizia)

La popstar Shakira è stata inseguita e attaccata dai cinghiali a Barcellona: RAGGI DIMETTITI ANCHE A BARCELLONA!

(Ah … pure lì era sindaca?)

Referendum in Svizzera, il sì ai matrimoni gay vince col 64%. Vabbè, ma loro sono più abituati di noi al formaggio coi buchi.

(E agli orologi a cucù)

La Cassazione attacca Don Chisciotte: anche le mance vanno tassate.

(A fine servizio il tanga delle spogliarelliste sarà perquisito dai finanzieri.)

Sapri, la nuova statua della Spigolatrice scatena polemiche. Non si riesce a infilare i 20 euro nel suo tanga.

(Con grande delusione da parte dei finanzieri)

La Boldrini e la Cirinnà si scagliano contro la Spigolatrice di Sapri: e rimbalzano contro il suo culetto tonico.

(Confesso che da giovane me le sarei fatte tutte, purché respirassero, ma adesso che ho visto la statua della Spigolatrice me la farei pure se non respira)

A proposito, in Afghanistan i talebani hanno proibito il taglio della barba: però ancora non si sa se vale anche per le donne.

Vabbè dai, ciao a tutti raga!

clip_image002.png

Il Rosso e il Nero non sono più di moda!

Tag

, , ,

Ormai in tutta Italia si tengono manifestazioni di protesta contro il green pass, ma regolarmente l’informazione ci dice che sono quasi deserte. Quindi se domani dovessimo trovare gli scaffali dei supermercati vuoti, basterà che l’informazione ci dica che in realtà sono pieni, e voilà, il problema sarà risolto.

clip_image002.png

Il vaccino è una protezione fondamentale, ma funziona solo se tutti lo fanno. In pratica è come il preservativo che dovete mettere sia voi che la donna con cui state facendo l’amore, altrimenti lei non è protetta e può restare incint … ah no, scusate, forse ho sbagliato esempio.

Green Pass, direttore Ema: “I tamponi sono solo una fase”. Anale.

Dal primo ottobre per entrare in Vaticano occorrerà il green pass: oppure la solita valigetta di dollari.

Green pass, Giorgetti: “L’abbiamo esteso per aumentare la libertà“. Ok, però per me la libertà è potervi mandare tutti quanti affanculo.

Oggi il Rosso e il Nero non sono più di moda, e anche per le dittature si preferisce il Green.

Ennesima giravolta del governo: il lavoratore senza Gp non verrà sospeso ma solo considerato assente ingiustificato e lasciato senza stipendio. Tranne nei mesi con la R, e con l’eccezione dei Capricorno con ascendente Toro.

Nelle aziende con meno di 15 dipendenti chi è senza green pass potrà essere sostituito. Quindi ho pensato di assumere mia moglie, per poi sostituirla con una donna più giovane, che sia più disponibile e che mi costi di meno.

(L’Italia è campione del mondo di pasticceria: grazie all’esperienza che abbiamo nel fare pasticci.)

Ministro Elena Bonetti: “Le famiglie controllino il green pass di colf e badanti e sospendano chi non lo ha”. Scusi, ma se io dichiaro che la colf è la mia amante, e mia moglie ammette di tradirmi con l’idraulico, possiamo farli entrare in casa e già che ci sono fargli fare le pulizie e riparare un rubinetto?

(Ovviamente lo chiedo per un amico … ehm)

Partenza flop per la terza dose a Napoli: i frigoriferi sono pieni di dosi ma solo in 36 si presentano per vaccinarsi. Vabbè, ma avranno provato a metterlo anche sopra alla pizza?

(No grazie, pensandoci bene il referendum è meglio non farlo)

Riccione, professoressa a cui scade il green pass durante una lezione viene cacciata da scuola. Vabbè, almeno non era un cardiochirurgo che stava operando.

Mattarella: «Grazie al vaccino mai più scuole chiuse». Beh, in effetti centinaia di classi sono già in quarantena, però ha ragione perchè gli edifici scolastici hanno le finestre aperte

Vaccine-day in vista per gli over 80, che nello stesso giorno della terza dose contro il Covid potrebbero ricevere anche il vaccino antinfluenzale. Beh, certo, il più sarà catturarli, ma con qualche trappola ai giardinetti e nei pressi dei cantieri ci si dovrebbe riuscire

(Nonni, aderite alla resistenza, fuggire in montagna, salvatevi, burraco libero)

(Quelli di Charlie Hebdo sono sempre i soliti pazzi, ma la novità è che ora è impazzito anche il resto del mondo)

Romano Prodi, intervistato da Giovanni Floris: “L’obbligo vaccinale? Non si può fare politicamente. Allora il genio italiano ha esteso il green pass dove poteva”. Va bene, però almeno al cesso io vorrei continuare ad andarci da solo.

(Offerta lancio per l’autobiografia di Romano Prodi: ha una pagina in più ma costa come se ne avesse una in meno.)

Roma, medico “dei vip” procurava green pass fasulli a politici, personaggi dello spettacolo, sportivi e imprenditori. Vabbè, ma tanto ai “Very Immune People” il Covid gli fa un baffo.

Una maestra spiega agli alunni la sua contrarietà all’obbligo del green pass raccontando una favola: “C’era una volta in un paese non troppo lontano la più bella Costituzione del mondo, ma arrivò un drago che …”.

Una maestra ha spiegato agli alunni la sua contrarietà alla tessera PNF … ah no, scusate, questo è successo l’altra volta.

Ogni mattina in Italia, come sorge il sole, un BiVax si sveglia e sa che dovrà correre più del generale Figliuolo per non diventare un TriVax!

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

BiVax che così fiero vai
Poi lo rimpiangerai
Fatti la terza dose
Fatti la terza dose
Fatti anche la terza-a

BiVax che così fiero vai
Non aspettare mai
Fatti la terza dose
Fatti la terza dose
Fatti anche la terza-a

Danzala la vita tua
Al ritmo del Covid che va
Ridila la tua allegria
Fatti anche la terza-a

(Fatti la terza dose. Cit. Il portinaio di Angelo Branduardi)

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Stretta sui virologi in TV, potranno andare solo se autorizzati. Galli e Bassetti furiosi di dover smettere, proprio ora che stavano diventando virali.

Hallelujah, Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah

Hallelujah, Hallelujah

Hallelujah.

New York, il ministro della Salute brasiliano Marcelo Queiroga è risultato positivo al Covid. Era intervenuto all’Assemblea generale dell’Onu, e aveva incontrato e stretto le mani del premier britannico Boris Johnson e del segretario generale dell’Onu Antonio Guterres. Vabbè, se son rose fioriranno.

(Durante l’incontro con Boris Johnson non aveva neppure la mascherina, ma visto che il Covid predilige la povera gente, è probabile che ad ammalarsi in modo grave sarà una segretaria o una cameriera.)

Open Day in piazza a Gragnano, e per chi si vaccina c’è un chilo di pasta in omaggio. Così adesso sappiamo quanto valutano la nostra dignità, solo un chilo di pasta artigianale Gragnano … buonissima però, bisogna ammetterlo. E anzi, se dopo questa pubblicità i produttori me ne volessero spedire qualche pacco, sarei ben lieto di continuare a raccomandare i loro ottimi prodotti, e nell’attesa mi proclamo loro servo umilissimo.

Confindustria, Bonomi: “Draghi è l’uomo della necessità. Può durare ancora a lungo”. Ma non troppo, al massimo un ventennio.

Draghi: “Sul clima rischiamo conseguenze catastrofiche”. Ah, meno male, allora vuol dire che per la crisi sanitaria, economica, politica, giudiziaria, sociale, morale e demografica è tutto a posto.

Trattativa Stato-mafia, Marcello Dell’Utri è stato ass … ass … ass … fidanken!

Renato Brunetta: “Giocavo a basket”. Era la spalla comica di Bugs Bunny in “Space Jam”.

Roma, Massimo Lopez inseguito da un cinghiale mentre butta la spazzatura. Obelix: “Sono Pazzi Questi Romani”.

Cinghiali a Roma, Virginia Raggi: “Problema di competenza della regione”. Beh, in effetti se lei stessa si dichiara incompetente non ci resta che darle ragione.

 (Ma fare una bella sagra del cinghiale con la polenta?)

Piccolo incidente per Elettra Lamborghini: un cane le morde una chiappa. Oh bene, finalmente una notizia che acchiappa.

Pugile con tatuaggi nazisti perde il titolo. Jesse Owens l’ha fatto nero.

Il Regno Unito espellerà gli stranieri non in regola: come si fa in ogni normale paese in cui non c’è la dittatura del Pd.

Regno Unito, Johnson toglie ai britannici gli 80 euro che Renzi ha dato agli italiani. È la globalizzazione bellezza.

Terremoto finanziario in Cina per la crisi del colosso immobiliare Evergrande: però non c’è il rischio di una nuova Lehman Brothers perché i dipendenti non sono usciti in strada con le scatole di cartone.

Confine Usa-Messico, proteste per il video degli agenti che frustano i migranti: chi ha pagato per vedere un porno di categoria Fetish Bondage è rimasto deluso per i troppi vestiti.

Vabbè raga finiamola qui, e mi raccomando … SE POTETE VACCINATEVI IN FRETTA!!!

cry

Credere. Obbedire. Punturare!

Tag

, , ,

“La storia insegna che quando i popoli barattano la propria libertà in cambio di promesse di ordine e di tutela, gli avvenimenti prendono sempre una piega tragica e distruttiva.”

(Presidente Mattarella 25 aprile 2019)

“Potevano scegliere tra green pass e lockdown. Hanno scelto il green pass e avranno il lockdown.”

(Cit. del portinaio di W. Churchill)

Oggi vorrei lanciare un appello a chi erroneamente viene definito NoVax. Raga, so che alcuni di voi hanno paura (soprattutto perché la campagna vaccinale è stata fatta a cazzo e ci hanno detto molte cazzate) mentre altri temono più che altro la deriva autoritaria, però se potete vaccinatevi, è molto meno terribile di quanto sembra. Altrimenti sarete esclusi dalla vita sociale e non potrete aiutare noi “punturati” a combattere ben altre battaglie. Salvatevi, abbiamo bisogno del vostro entusiasmo e della vostra forza. E poi lo ammetto, mi siete pure simpatici.

clip_image002.png

Covid: Israele vaccina con la terza dose. Così sono sicuri che non ne avanzerà per i palestinesi.

Covid, l’infettivologo Galli: “Solo vaccinando anche under 12 lo fermeremo”. Vabbè, a questo punto vacciniamo direttamente gli spermatozoi così non ci pensiamo più.

(P.S. greenpassato belloccio e aitante offresi per piccole commissioni a bisognose e grate novax.)

Cioè, ma voi vi rendete conto del dramma che sta vivendo quel povero pirla di Matteo Messina Denaro, che vivendo in latitanza non può scaricare il green pass e deve vivere chiuso in casa come un sorcio?

Vaccini, l’Italia dona 812mila dosi di AstraZeneca al Vietnam. Mah, quasi quasi provo a regalargli anche mia suocera.

Calcio, sospesa Brasile-Argentina: rigore per il Covid!

Covid, allarme nel Lazio: “Abbiamo i frigo pieni di vaccini che rischiano di scadere”. Ah, quindi è per questo che si fa il 3X2?

Ostia, annullato tra le polemiche il volo del drone “anti Covid” che doveva misurare la temperatura ai bagnanti. Meglio così, con tutte le teste calde che ci sono in giro ci sarebbero stati troppi falsi positivi.

VACCINI …. VACCINI FRESCHI PER TUTTI … TERZE DOSI PER SALVARE IL NATALE, QUARTA DOSE PER SALVARE LA PASQUA, DONNE CORRETE CHE È ARRIVATO IL VACCINARO … VACCINI FRESCHI PER TUTTI, RIPARIAMO ANCHE OMBRELLI, CORRETE DONNE CHE È ARRIVATO ER VACCINARO …

Giuliano Cazzola (+Europa): “Lamorgese richiami in servizio Bava Beccaris per sfamare i no-vax con il piombo”. Vabbè, ma qui passare da Cazzola a Cazzata è un attimo.

(Apprendo oggi con stupore che pure Bava Beccaris ha fatto cose buone, e anche se non capisco mi adeguo.)

Comunque richiamare in servizio il generale Bava Beccaris mi sembra un’ottima idea, se non altro perché così possiamo smettere di pagargli la pensione.

(Minchia però, per forza i conti dell’Inps sono disastrati: e a proposito, non è che la prendono pure Garibaldi e Cavour?)

Scusate, ma se uno non riesce a gongolare per la morte di un novax potrebbe voler dire che su di lui il vaccino non ha fatto effetto?

(A volte non mi sento ancora bene inserito in questa nuova normalità, ma ho fiducia che le cose si sistemeranno dopo la terza quarta sesta blu apriscatole elefante dose di vaccino.)

Scusate, ma è vero che senza l’apposito green pass ciuf ciuf non potremo neppure fare il solito trenino al Circolo Scambisti?

(Ovviamente ve lo chiedo per conto di un amico, ehm …)

Mario Draghi: “Verso obbligo vaccinale”. Giusto il tempo di modificare la Costituzione Italiana per adeguarla alle leggi del Turkmenistan.

(Ah, come sarebbe bello se i no vax emigrassero in Afghanistan, i vax andassero in Turkmenistan, e i beoti tornassero in Beozia. Beh, certo, poi mi sentirei un pochino solo, ma vuoi mettere quanti parcheggi liberi troverei?)

(Ma Gesù si sarà vaccinato oppure non può entrare nemmeno lui?)

L’obbligo vaccinale diverrà effettivo con il ritorno di Bava Beccaris. A proposito, il generale ha già ripreso servizio o la sua carrozza è ancora ferma in tangenziale?

Terza dose, Zingaretti: “Dalla prossima settimana iniziamo con chi ha ricevuto un trapianto e che saranno contattati dal sistema sanitario regionale”. E niente, pure Zingaretti è stato contagiato da Di Maio.

(Magari quando avremo vaccinato anche i nostri pesci rossi potremmo lasciare che qualche dose di vaccino arrivi pure in Africa. Voi che dite, la mia è una proposta troppo audace?)

Forse non sembrerà molto corretto sospendere senza stipendio chi non vuole sottoporsi a un vaccino non obbligatorio, ma d’altra parte anche dalla crisi Greca si è usciti tagliando sulle cure oncologiche e negando il latte ai bambini.

(Una volta si donava l’anello al dito alla Patria, mentre adesso si dona tutto il braccio.)

Ma voi avreste mai creduto che un giorno ci saremmo ritrovati a dover ringraziare la Meloni, perché garantendo una parvenza di opposizione salva la democrazia?

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Dittatura

/dit·ta·tù·ra/

sostantivo femminile

Convenzionalmente, la situazione data dall’accentramento, in via straordinaria e temporanea, di tutti i poteri in un solo organo, monocratico o collegiale.

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Rimini, terrore sul bus: passeggero senza biglietto accoltella cinque persone. Pazienza, in fondo nessuno è perfetto. L’importante è che avesse la mascherina e il green pass.

Il ministro Lamorgese andrà a Rimini: “Sono vicina alle persone aggredite e ferite ieri sera”. Bene, a prevenzione siamo messi maluccio, però con la vicinanza tardiva non ci batte nessuno.

Il ministro Lamorgese: “Poteva capitare ovunque”. E invece, chissà perché, è successo proprio nel ventre molle dell’Europa.

Incredibile, la Lamorgese vuole affibbiare alla Svizzera lo sgozzatore di Rimini. E a proposito, com’è che si dice “vaffanculo” in elvetico?

(Beh, mi sembra uno scambio equo, loro ci hanno dato Michelle Hunziker, il formaggio coi buchi e il cioccolato, e noi gli diamo il somalo tagliagole di Rimini.)

Biden ha dichiarato che l’evacuazione da Kabul è stata un successo: sul cesso nonno Joe, forse volevi dire ‘sul cesso’.

(Biden è il presidente più amato di sempre: secondo un sondaggio svolto tra i talebani.)

Se fossi nei talebani io chiederei a Biden anche una fornitura a vita di pizza Margherita e birra analcolica, tanto ormai …

(Pare che Bin Laden ritenesse Joe Biden un incapace, e perciò ordinò ad Al Qaeda di non ucciderlo. E questo prova che Darwin era un cazzaro, e la sopravvivenza del più adatto è solo un mito.)

Afghanistan, gli Usa “giudicheranno i talebani dalle loro azioni”: e a proposito, lo sentite anche voi questo profumo di Nobel per la Pace che si spande nell’aria?

Elezioni a Siena, Letta correrà senza simboli di partiti. Ma è inutile. Tanto lo riconosceranno lo stesso.

(Elezioni Siena: male che vada Letta correrà … verso la Francia.)

Prima tronista trans a Uomini e Donne. Beh, nessuno è perfetto.

(Cit. “A qualcuno piace caldo” “I’m a man!” “Well, nobody’s perfect.”)

Alessandro Zan ha rivelato di aver visto un deputato leghista baciare un uomo: GNE GNE GNE, SPIA, SPIA, NON SEI FIGLIO DI MARIA, NON SEI FIGLIO DI GESÙ E QUANDO MUORI VAI LAGGIÙ, DOVE TROVI UN DIAVOLACCIO CHE È GIÀ PRONTO A FARTI IL MAZZO!

Nuovo rinvio per il ddl Zan, che slitta a dopo le elezioni amministrative. Vabbè, a me questa sembra una presa per il culo, comunque ammetto di non capirne molto, e allora chiedo il parere degli amici gay.

Derubato dei suoi risparmi il cane della Cirinnà, che commenta affranto: “Bau … bauuu”. (Traduzione: “Che vita di merda”).

Il Texas ha varato una legge che limita fortemente il diritto di aborto: quindi se fossimo un paese civile dovremmo aprire corridoi umanitari per accogliere donne, uomini e trans, che vogliono venire in Italia ad abortire.

Caso Open Arms, il processo a Salvini slitta a fine ottobre, più o meno come quello a Ciro Grillo. Ma non c’è nessuna correlazione ovviamente, è solo un caso, uno dei tanti, e comunque vorrei chiarire che io sono disposto a tacere in cambio di un sostanzioso bonifico.

A proposito, la bolletta dell’elettricità di ottobre potrebbe aumentare del 40%. Hai voluto la bicicletta elettrica? E mo’ pedala!

Come forse avrete capito io ho le idee piuttosto confuse: da una parte vi incoraggio a fare il vaccino, e dall’altro confesso che il green pass mi fa paura, perché la libertà si perde facilmente ma poi è molto difficile riconquistarla. Bene, mettiamo qualche punto interrogativo e chi vivrà vedrà…

cry

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Il Punto interrogativo è il simbolo del bene, così come quello Esclamativo è il simbolo del male.

Quando sulla strada vi imbattete nei Punti Interrogativi, nei sacerdoti del Dubbio Positivo, allora andate sicuro che sono tutte brave persone quasi sempre tolleranti, disponibili, democratiche. Quando invece incontrate i Punti Esclamativi, i paladini delle Grandi Certezze, i puri della Fede incrollabile, allora mettetevi paura perché spesso la Fede si trasforma in violenza.

(Luciano De Crescenzo)

Per le menti semplici tutto è semplice!

Tag

, , ,

Io di solito paragono la satira a un fiammifero acceso, perché chi ha la coda di paglia la teme.

cry

Adesso che Gino Strada è morto e non può più smentirci, ognuno di noi può prenderne un pezzettino e usarlo come meglio crede.

(Ma invece di una piazza o di una via, a Gino Strada non sarebbe meglio dedicare un porto?)

La situazione in Afghanistan è sempre più preoccupante. Nel senso che con tutto quel casino è facile che il prezzo dell’oppio aumenti.

Di Maio: “Siamo pronti a evacuare l’ambasciata di Kabul”. Luigino non ti illudere, magari i tuoi collaboratori ti hanno parlato di foga o di figa, ma quella è una fuga.

Anche Kabul si è arresa ai talebani, ma il loro portavoce ha assicurato che “la vita, la proprietà e la dignità di nessuno saranno danneggiate e i diritti delle donne verranno rispettati” e poi si è messo a ridere.

Afghanistan, dura repressione delle proteste a Jalalabad, dove i talebani hanno sparato e ucciso alcuni manifestanti. E d’altra parte le armi lasciate da Biden vanno provate subito, perché se passa troppo tempo poi diventa un casino farle riparare in garanzia.

(Praticamente è come se i talebani fossero dei bambini che si svegliano la mattina di Natale e trovano sotto l’albero un mucchio di nuovi giocattoli.)

Niente paura, abbiamo l’uomo giusto da mandare per rimetterli in riga!

Afghanistan, la Gran Bretagna è pronta ad accogliere da 5mila a 20mila rifugiati, con priorità a donne e appartenenti a minoranze religiose. Mi sembra giusto, tanto come al solito è già previsto che uomini e aderenti alla sharia vengano in Italia.

Certo che se un giorno toccasse a me di fuggire dall’Italia preferirei essere accolto da un paese vicino, come la Francia o la Spagna. Però immagino che l’evacuazione verrebbe gestita dal Pd, che mi manderebbe fino in Afghanistan.

Crisi dei rifugiati afghani, Enrico Letta lancia una grande mobilitazione nazionale. Però attenzione, i gessetti colorati sono per tutti ma per entrare nei girotondi occorre il green pass.

(Scusate, ma secondo voi per sostenere le donne afghane vanno bene solo i gessetti rosa o si può usare anche l’azzurro e l’indaco?)

Ma se i prossimi migranti afghani che arriveranno in Italia potranno dire di essere in fuga dai talebani, vuol dire che tutti quelli che abbiamo accolto fino a ieri fuggivano dagli americani?

(Sapete cosa accadde al pastorello del Pd che gridava sempre “al profugo, al profugo?” Beh, pare che un giorno i profughi ci fossero davvero, ma ormai non ci credeva più nessuno.)

Incredibile offerta valida solo per oggi: i primi dieci stati che telefoneranno per riconoscere la  nuova nazione talebana riceveranno un set di pentole cinesi e una bici col cambio pakistano.

Biden: “È l’evacuazione più difficile della storia”. Ma tu hai provato con la crusca?

(Comunque se Biden fosse stato presidente all’epoca di Hitler adesso marceremmo tutti quanti al passo dell’oca.)

È dura ammetterlo, ma forse persino Di Maio avrebbe saputo pianificare il ritiro delle forze americane dall’Afghanistan meglio di Biden.

Oggi il principale problema di Kabul è il traffico: con tutte quelle invitanti camionette abbandonate dagli americani col pieno di benzina e le chiavi nel quadro…

Ma prima di fuggire dall’Afghanistan lasciandosi dietro collaboratori, civili americani e depositi di armi e mezzi, il buon Biden lo avrà preparato il caffè per i talebani?

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma, solo il ricordo della figura di merda fatta da Joe Biden in Afghanistan durerà per sempre.

+++ULTIMA ORA: IL PRESIDENTE BIDEN DICHIARA RISOLTA LA CRISI IN AFGHANISTAN. HA DETTO CHE LA COLPA È DI TRUMP+++

Comunque, se vi può consolare, è vero che in Afghanistan adesso le donne avranno una vita di merda, però è anche vero che si potrebbe dire la stessa cosa pure di altri paesi arab… ehm … no, scusate, come non detto.

(Non è che siamo in dittatura, però per evitare problemi è meglio non dire quello che si pensa)

Adesso che dei fanatici barbuti hanno conquistato Kabul tutte le libere donne afghane rischiano lo stupro e il matrimonio forzato. Quindi per liberarle dai loro oppressori noi accoglieremo tutti i barbuti che sbarcheranno in Italia.

Noi italiani facciamo benissimo ad aprire corridoi umanitari in partenza da Kabul, comunque, visto che chi rompe paga e gli afghani sono i suoi, dovremmo costruirli abbastanza lunghi da arrivare negli USA.

Ho sentito dire che gli uomini fuggono dall’Afghanistan per non farsi crescere la barba, e che le donne scappano per non mettere il burqa. Poi però li vedo arrivare e spesso gli uomini sono barbuti e le donne velate, quindi mi chiedo: ma non è che facciamo più paura noi dei talebani?

Basta così raga, speriamo solo che la prossima volta ci siano notizie meno brutte, ok?

cry

Maaa … e quindi il ddl Zan?

Tag

, , ,

Salve raga, sappiate che donare l’oro alla Patria è un dovere morale e civico … ah no, scusate, mi sono confuso con la dittatura dell’altra volta.

(Non so se ci avete fatto caso, ma al giorno d’oggi anche le dittature non sono più quelle di una volta.)

gnegne[1]

Il ddl Zan verrà rimandato a settembre: con la speranza che quando si ripresenta sia più preparato.

Monica Cirinnà: “Sì, voglio morire in battaglia insieme ai gay, ai trans, ai bambini libellula”. Ci son due coccodrilli nel ddl Zan, due piccoli serpenti, un’aquila reale…

Omofobia, Alessandro Zan: “Meglio nessuna legge che una legge stravolta”. Ah però, visto che alla fine l’ha capita anche lui?

Vaccini, la ragazza a cui per errore furono iniettate sei dosi ha dichiarato che comunque resta pro vax, pro vax, pro vax, pro vax, pro vax, pro vax.

Più di un centinaio di membri dell’equipaggio della portaerei della Marina britannica HMS Queen Elizabeth sono stati infettati da Covid-19 durante uno scalo a Cipro. Eh, bei tempi quando ai membri al massimo veniva la sifilide o la gonorrea.

Positivi al Covid 20 membri dell’equipaggio dell’Amerigo Vespucci. Ok, però essendo vaccinati sono asintomatici: più o meno come chi si contagia solo in modo leggero perché prende il caffè al bancone del bar invece che seduto al tavolo.

Casi Covid in aumento, Israele valuta l’idea di una terza dose di vaccino Pfizer agli over 60. Come dici? Ne hai fatte solo due? E allora mi dispiace, ma anche tu sei un NoVax di merda!

Io tifo per la terza dose perché nel mio centro vaccinale c’è una dottoressa molto carina, e visto che con la prima iniezione abbiamo rotto il ghiaccio, e con la seconda abbiamo scherzato e riso, con la terza magari riesco a portarmela a letto.

(Lo so che non succederà, ma almeno lasciatemi sognare)

Raga se non vi siete ancora vaccinati fatelo subito, perché vi garantisco che in quei posti c’è figa in abbondanza.

(Bon, e anche l’appello vaccinale l’abbiamo fatto)

(Per la verità oggi la Chiesa paga l’IMU: però gli arretrati…)

Fin da quando ho visto uscire l’agognato green pass dalla mia stampante, tra me e lui è stato amore a prima vista: perché io, che ho occhi marroni e carnagione olivastra, sono alla fine riuscito a farmi rilasciare l’equivalente della vecchia certificazione di pura razza ariana.

Minchia raga, adesso che ho il green pass volevo andare in Thailandia per fare turismo sessuale: ma non è che poi all’aeroporto di Bangkok mi chiedono anche l’HIV pass?

(A proposito, ma è vero che chi non ha il green pass sarà costretto a raccogliere il cotone?)

Vabbè, ma adesso che Draghi ha messo il green pass obbligatorio dovremmo riprovare a conquistare l’Etiopia?

(Ma quindi gli scafisti libici e tunisini potranno rilasciare regolare green pass ai migranti diretti a Lampedusa?)

Maramao perché sei morto, pan e vin non ti mancava, l’insalata era nell’orto e il green pass avevi tu!

Manifestazioni in tutta Italia contro l’obbligo del green pass. Tra loro c’è di tutto, anche chi ha paura a fare vaccinare il figlio dodicenne e chi teme la deriva autoritaria, ma a voi verrà detto che sono soltanto dei sorci NoVax.

(Scusate, ma voi state con la Lega che è al governo o appoggiate la Lega che manifesta contro il governo?)

Dai SiVax mi guardi Dio, che dai NoVax mi guardo io!

(Se c’è una cosa che la Storia avrebbe dovuto insegnarci, è che quando in una nazione milioni di cittadini vengono definiti “sorci” di solito non finisce molto bene.)

Comunque se siete a Roma e non avete il green pass, ma volete mangiar bene e a prezzo politico, potete provare a imbucarvi nel ristorante interno di Montecitorio.

Promemoria per chi si è vaccinato a gennaio, il vostro prezioso green pass sta per scadere: TIC … TAC … TIC … TAC … TIC …

Quant’è bello il mio green pass, che tra 234 giorni scade tuttavia! Chi vuol esser lieto sia: del rinnovo non c’è certezza.

(Cit. Il portinaio di Lorenzo de’ Medici)

Ieri ho fatto scorta di caffè per la Moka, e credo che la cassiera mi abbia preso per un NoVax.

Anche il presidente Macron vuole rendere obbligatorio il green pass per frequentare bar e ristoranti, cinema e teatri, e per prendere aerei, treni e pullman. Ok, ma in pratica chi consegna lo scalpo di un NoVax quanto riceverà di taglia?

(L’altro ieri sono andato a caccia e ho preso due fagiani, una lepre e tre NoVax.)

Covid, l’infettivologo Andreoni salva un NoVax che stava annegando praticandogli la respirazione artificiale: “Lo rifarei ma ho rischiato”. Bravissimo, un vero capolavoro: notate l’occhio della madre… la carrozzella col bambino… il montaggio analogico della notizia…

(Cit. il portinaio di Fantozzi: “È un bel dottore! Un santo! Un apostolo!”

Vacanze, il green pass non basta: turisti in partenza per la Grecia bloccati a Malpensa perché non avevano il Plf. Vabbè, ma allora questi che fanno le regole sono BSTRD e dobbiamo mandarli FC.

Comunque mia madre, che ha visto i fascisti, i tedeschi, il fronte, la fame, i rastrellamenti e i bombardamenti, mi ha detto di dirvi che forse non ve ne rendete conto, ma siete diventati tutti matti.

(Ecco, appunto, poi magari ti dicono che era solo una provocazione, ma intanto…)

L’appena nominata consulente economica Elsa Fornero: “La politica ci chiama quando servono scelte impopolari”. OH NO, NON DI NUOVO!!!

Eros Ramazzotti: “Dissi di no a Monica Bellucci”. E allora sei un coglione. Punto.

Il canone Rai uscirà dalla bolletta: e un pochino anch’io, se potrò smettere di pagarlo!

Vabbè raga, speriamo di rivederci presto, ma voi intanto state attenti, ok? Che io ho già ben pochi lettori, e non posso permettermi di perderne qualcuno!

cry

Salviamo i diritti di tuttə!

Tag

, , ,

Arriva un tempo nella storia in cui dire la semplice verità diventa qualcosa di rivoluzionario. Però il tempo non è oggi e io non sono quello che ve la dirà, perché vorrei, ma tengo famiglia!

clip_image002.png

Morta Raffaella Carrà. Prima o poi tuca a tutti.

Vi sblocco un ricordo: mia madre, che all’epoca era cameriera ai piani di un albergo, mi ha detto che Raffaella Carrà era tosta, ma al contrario di tanti altri vip non era una stronza. Rip!

wlEmoticon-redheart.png
cry

Un politico si batte a favore o contro il ddl Zan. Uno statista cerca qualcuno a cui dare la colpa quando non verrà approvato.

(Cit. Il portinaio di Alcide De Gasperi)

Mai nella storia dei diritti umani così pochi sono riusciti a scassare le palle a così tanti.

(Cit. Il portinaio di Winston Churchill)

Alessandro Zan: “Aiutare nel percorso di transizione i bambini che si percepiscono di un genere diverso dal loro “. Ok, prima però ci sarebbe la priorità di aiutare voi politici a intraprendere la transizione in contadini.

(Quindi esitiamo a dare ai bambini una aspirinetta pediatrica, e però possono prendere i farmaci per la transizione?)

Alessandro Zan in diretta social con Fedez: “Ci sono dei bambini o delle bambine che percepiscono il proprio genere che è diverso da quello biologico. Ecco che allora bisogna aiutare questi bambini in un loro percorso di transizione”.

Da bambino per andare a scuola passavo vicino a un cantiere in costruzione e mi fermavo a guardare, e quando la maestra ci chiese cosa volevamo fare da grandi io risposi “il muratore”. Però, sorpresa, non sono diventato un muratore, perché dopo poco tempo un vicino comprò una macchina sportiva, rossa, e io sognavo di fare il pilota di formula uno: e indovina un po’, non sono diventato neppure pilota. Quindi la morale di questa storia è, Zan, ma vattela a pià ‘nder..

(Voglio credere che Zan intendesse dire che a certi bambini dovrebbe essere dato un supporto psicologico, e non farmaci come se fossero caramelle: però dal suo discorso questo proprio non si evinceva, quindi o è un pessimo comunicatore, oppure…)

Renzi: “Mai vista una legge contro l’odio che si vorrebbe imporre odiando chi chiede di parlarne“. D’accordo, però tieni presente che l’amore non è bello se non è litigarello.

Alessandro Zan: “Andiamo in Aula e incrociamo le dita”. Praticamente come nella gag con Giandomenico Fracchia.

(E ancora una volta siamo qui in attesa del risolutivo voto di Lello Ciampolillo.)

Quindi la tattica adottata da Letta è andare in Aula incrociando le dita. Come un qualunque alunno somaro.

Enrico Letta: “Calendarizzato il ddl Zan. Quindi vuol dire che i voti ci sono”. Fantastico, quindi basterebbe calendarizzare la pace nel mondo per ottenere la pace nel mondo.

DDL Zan, i senatori del Pd sono chiamati a esprimersi a voto segreto su una grande legge di civiltà: rimandare Letta in Francia in aereo oppure col treno?

“Ma è del mestiere questo?”

(Cit. Il portinaio di Checco Zalone)

Certo che tutte queste battaglie di civiltà perse non giovano al morale della sinistra, quindi se io fossi in Letta tanto per cambiare ne sceglierei qualcuna facile da vincere. Non so, per esempio potrebbe chiedere di togliere le penne lisce dagli scaffali dei supermercati.

Ma se Il Luca di Povia può cambiare, e voi potete cambiare… tutto il mondo può cambiare?

(Cit. Il portinaio di Rocky Balboa)

Sindacato CGIL: “Nessun compromesso al ribasso, nessun passo indietro è possibile: approvare il ddl Zan”. Bene, ma perché mi ricorda Alberto Sordi che spernacchia e fa il gesto dell’ombrello ai lavoratori?

Umbria, la garante dell’infanzia: “L’approvazione del ddl Zan potrebbe aprire le porte al sesso con i bambini o con gli animali”. Ma no, è impossibile. Dopotutto gli animali hanno dei diritti.

(Altro esempio di pessima capacità di comunicazione)

Attenzione, segue spoiler finale sul Ddl Zan.

La matematica è omofoba, perché mancano i numeri per l’approvazione. Quindi aboliamo la matematica.

La situazione dei naufraghi sulla Ocean Viking si aggrava di ora in ora: “Dateci una P … dateci una O… dateci una R… dateci una T… dateci una O… !

(Sbarcati dopo qualche giorno di attesa, strano)

La Commissione europea è pronta a coordinare i ricollocamenti volontari dei migranti sbarcati dalla Ocean Viking: “Attendere prego … Attendere prego … La invitiamo a rimanere in attesa per non perdere la priorità acquisita … Attendere prego …”.

(Volevo ben dire, ecco spiegata l’attesa…)

Minacce dell’Isis a Di Maio: vabbè, finché si scornano tra loro…

(Solidarietà a Di Maio, comunque resto perplesso, perché la sua importanza nello scacchiere mondiale mi sembra vicina allo zero)

Salerno, arrestato combattente dell’Isis marocchino: era quello incaricato di rigare la portiera dell’auto di Di Maio.

(Ah, ecco…)

(Un plauso a chi ha avuto il coraggio di dire la verità)

Balotelli sogna i Mondiali ed è stato ingaggiato da una squadra turca. Mah, quasi quasi mi informo e chiedo se prendono anche mia suocera.

Statua della Madonna piange lacrime di sangue nel Vibonese, ma il liquido analizzato non è sangue. MIRACOLO!!!

Va bene raga, prima o poi saremo costretti a parlare dei veri problemi del Paese, ma … per fortuna quel giorno non è questo!

gnegne[1]

Chi troppo vuole nulla stringe!

Tag

, , ,

Un lalla, un lalla, un lallalà, ciao raga, vi piace questo valzerino? Un lalla, un lalla, un lallalà…

clip_image002.png

Oggi dovrei lavorare sotto al sole, con questo caldo, ma ho deciso che adesso mi sento un gatto, quindi cercherò un posto fresco in cui riposare. COME SAREBBE CHE NON POSSO? SE VALE L’AUTODETERMINAZIONE DI GENERE SI PUÒ FARE… FASCISTI… RAZZISTI… OMOGATTOFOBI… APPROVATELA …È GIÀ TROPPO TARDI … MIAOOO!!!

Ddl Zan, mancano i numeri e Renzi propone una mediazione. Beh, in effetti per farlo passare basterebbe sostituire questa misteriosa “Identità di Genere” con una più rassicurante e condivisibile “Giovannona Coscialunga”.

Stop ddl Zan, al senato mancano i numeri e vengono chieste importanti modifiche. Vabbè dai, è stata una bella partita ma alla fine ha vinto la lobby della fica.

Malika e la raccolta fondi: “Mi sono comprata una Mercedes, volevo togliermi uno sfizio”. Vabbè fa niente, vorrà dire che il Rolex e la maglietta rossa li comprerai con le prossime donazioni.

(Almeno tutto questo pasticcio è servito a procurare una Mercedes a Malika, che dopo essere stata cacciata di casa dai genitori era diventata una sorta di portabandiera del ddl Zan. Ma a proposito, visto che io ho solo una bicicletta rossa, non è che se mi scopro gay fate una colletta per comperarmi il ferrarino?)

clip_image002.png

Malika Chalhy chiarisce:“La Mercedes è usata, 17mila euro”. Un vecchio modello del 1939, sedili garantiti in vera pelle, unico proprietario Adolf Hitler.

+++SCOPERTO COMPLOTTO DELLA LOBBY GAY CHE PERMETTE DI COMPRARE LE MERCEDES A PREZZO SUPER SCONTATO SOLTANTO AI GAY+++

Nobile gesto dell’allevatore che ha venduto il cane di razza a Malika, che ha donato all’Arcigay Bologna i 2.500 euro ricevuti dalla ragazza. Vabbè, adesso però speriamo che l’Arcigay non li usi per versare la prima rata di una Mercedes, altrimenti non se ne esce più.

Malika: “Perché non vi va bene niente di ciò che faccio?” Non lo so, magari esci le poppe e poi vediamo.

(Aldilà della scarsa simpatia che suscita il personaggio, adesso i soldi sono suoi e può farne ciò che vuole. Comunque se vi conosco bene al massimo avrete donato 5 euro, e per quella cifra mica potevate pretendere di avere Madre Teresa di Calcutta..)

gnegne[1]

Lezione numero uno su come farsi i cazzi propri…

… all’uncinetto!!! (O sono fatti a maglia? Boh, confesso di non sapere)

Negli USA eletta Miss Nevada, per la prima volta è una transgender. Sono donne sotto la gonna c’è di più. Donne donne un universo immenso e più…

Il Monza non ha rinnovato il contratto di Mario Balotelli: e anche l’ultima delle ultimissime ultime occasioni è andata sprecata.

(Cacciato dal Monza, Mario Balotelli è disoccupato e deve rifarsi una vita: così abbiamo aperto una raccolta fondi per permettergli di comprare un Mercedes, anche di seconda mano, e un bel cane di razza. Clicca qui se vuoi contribuire… [✓]…)

Letta attacca Salvini: “Non si può essere sostenitori insieme di Draghi e di Orban”. Ma no, è vero che uno dei due è parecchio di destra, però pure Orban mica scherza.

Siracusa, a Lentini una trentenne è diventata nonna: e figuriamoci allora se fosse stata di Fretta!

Vabbè dai, si scherza mica vi sarete offesi eh? Ah sì? Un pochetto? Beh, allora… cazzi vostri!

gnegne[1]

Tutto va ben Madamə lə Marchesə!

Tag

, , ,

Salve Raga, seconda dose di vaccino Pfizer fatta, nessunissima controindicazione, niente, manco un dolorino al muscolo, mah … in effetti sono un po’ deluso…

ninja

BLM, appello di Letta alla Nazionale: “Inginocchiatevi tutti”. Quindi è diventato un gesto spontaneamente obbligatorio.

(Emiliano Zapata: «Meglio morire in piedi che vivere in ginocchio».)

Colpo di scena negli ultimissimi sondaggi: adesso il Pd di Letta è il primo tra i partiti in ginocchio.

Euro 2020, Roberto Saviano: “Nazionale in ginocchio per dare segnale”. Certo, il segnale che siamo servi e proni a ogni moda del cazzo che viene dall’America.

Un Potere che fa mettere il suo popolo in ginocchio, deve solo sperare di non avere mai bisogno di essere difeso a schiena dritta!

Grazie a Letta la situazione è questa: se gli Azzurri non si inginocchiano sono razzisti, e se si inginocchiano sono ipocriti e codardi, quindi in ogni caso non vedrò con serenità la partita, e passerò il tempo a insultare Letta che non si è fatto i cazzi suoi.

(Non per dire eh, però se Letta si teneva un cece in bocca era meglio)

Credo che la migliore obiezione all’inginocchiamento degli Azzurri, sia che non devono affrontare la squadra dei Sette Nani.

Bastava che anche solo uno degli Azzurri dicesse chiaramente “Non mi inginocchio perché è un’americanata”. E forse gli schiavi del politicamente corretto si sarebbero accorti che il loro ridicolo re è nudo.

(Vabbè dai, in fondo se è passata la mania dell’hula hoop passerà anche quella dell’inginocchiamento.)

Che poi alla fine sono calciatori, bravi a passarsi la palla, ma non gli si può chiedere di fare cose complicate, che poi si deconcentrano. Non so, sarebbe come se quando Cicciolina stava girando un porno le avessero chiesto di inginocchiarsi per… ah no, scusate, forse ho fatto un ragionamento del cazzo.

Enrico Letta: “Per il Pd il Ddl Zan deve essere approvato così com’è”. Oh quanto mi dispiace, era così giovane. Ma quindi il funerale per quand’è previsto?

Letta: “I numeri per approvare il ddl Zan al Senato ci sono”. Ah, quindi valgono anche i voti per posta?

Personalmente a me piacciono le donne vogliose e disinibite: perciò sono contrario al Ddl Zan, che creerebbe delle caste.

(Però potrei pure sbagliarmi, perché la situazione è diventata così complicata che non ci si capisce più un cazzo… anzi, ci vorrebbe la fatina buona del…)

Scusate, non è che qualcuno potrebbe spiegare al Papa che Gesù era piddino?

(Ma quindi Pd e Vaticano non passeggiano più mano nella mano?)

Sentite anche voi lo strano silenzio tinto d’imbarazzo che proviene dai palazzi della politica romana? Ecco, quella è la nostra risposta franca e risoluta all’ingerenza Vaticana sul ddl Zan!

Certo che se al Pd gli levi pure il Papa gli resta solo Fedez con tutti i suoi smaltini.

(Vabbè dai, sul serio avete creduto che delle drag improvvisate potessero entrare nelle scuole cattoliche, e combattere alla pari contro la millenaria esperienza che ha il Vaticano nel forgiare e plagiare le giovani generazioni?)

Comunque se Fedez si impegna a vestirsi di bianco, e ad apparire sul balcone la domenica per salutare i turisti stranieri, penso che si possa anche fare a meno del Papa.

Combattenti gay, trans e lesbo! Camicie fucsia della rivoluzione Zan! Uomine e donno dell’Impero Arcobaleno e del Regno del sacro Unicorno Magico! Ascoltate! L’ora segnata dal destino batte nel Rolex al nostro polso. L’ora delle decisioni equivocabili. La dichiarazione di guerra è già stata consegnata all’ambasciatore del Vaticano, e il nostro esercito di renitenti penetrerà dalla breccia di Porta Pia facendo il culo alle guardie Svizzere. Seguirà una colazione al sacco, aderite numeros*.

P.S. A proposito, si è poi scoperto quante cazzo di divisioni ha il Papa?

Comunque potete fare e dire tutto quello che volete, ma questo articolo…

… sarà sempre molto più chiaro, bello e giusto di questo obbrobrio…

L’Ungheria ha vietato Harry Potter ai minori di 18 anni perché “promuove l’omosessualità”. Beh, in effetti tutto quel gran parlare di “bacchette magiche” mi è sempre sembrato ambiguo e sospetto.

L’unica differenza tra l’italiano medio e Orban, è che Orban ha fatto una legge che lascia la propaganda gay fuori dalle scuole, mentre l’italiano medio si dice disposto a farla entrare almeno per un giorno all’anno, ma quel giorno troverebbe una scusa per tenere suo figlio a casa da scuola.

Comunque mi sa che tanti anni fa eravamo più avanti di adesso, visto che già alle elementari noi bambini parlavamo tranquillamente di questi pederasti. Anche se forse non avevamo capito proprio tutto, perché li chiamavamo “piede ad asta” e pensavamo che fossero zoppi.

Usa, il governo Biden annuncia che coprirà le spese mediche dei veterani che vogliono cambiare sesso: “Scusi, è qui che si cambia il sesso?” … “Si, ma… ” … ” Bene, io mi chiamo Rambo, ce l’ho piccolo e voglio cambiarlo con uno più grande”.

Laurel Hubbard, sollevatrice pesi, sarà la prima atleta transgender a partecipare alle Olimpiadi. Ah beh, gran bella donna, complimenti, immagino che tra i piddini ci sarà pure la fila per invitarla a cena in una trattoria per camionisti.

(Attenti che è un bestione che mangia per otto)

Silvia Venturini Fendi: “Basta codici patriarcali, rompiamo le regole in nome della libertà. L’uomo nuovo oggi vuole la moda genderless”. Guarda, da uomo non proprio nuovo, però usato garantito, posso dire che vogliamo soltanto meno stronzate.

Anche Victoria’s Secret si adegua al politicamente corretto e sostituisce i suoi bellissima “angeli” con donne di successo, attivisti gay e transgender. Vabbè, comunque se stanno cercando dei brutti diavoli potrei mandargli mia suocera.

(Sigh … addio care angele…)

Draghi rassicura: “Il mix dei vaccini funziona anche meglio”. Ah, pure virologo?

Covid, allerta a livello mondiale per la Variante Delta, l’Italia alza le difese da “che minchia sarebbe?” a “vigile attesa e DUE tachipirine”.

Secondo alcuni esperti la Variante Delta è talmente contagiosa che bastano dai 5 ai 10 secondi per infettarsi, e la cosa mi preoccupa perché è la durata media dei miei incontri quando vado a puttane.

Allarme Covid, dopo la variante Delta è arrivata pure la variante Kappa. Minchia, ma non sarà che i greci portano sfiga?

Enrico Letta: “Gualtieri arriverà al ballottaggio e vincerà le elezioni a Roma”. Si, ok, però per rendere la cosa più interessante dovresti aggiungere “… altrimenti torno in Francia”.

(Ciao ciao Letta, e salutami le ragazze del Moulin Rouge)

Francamente non riesco a capire perché per il Pd sia così importante perdere a Roma: però la scelta di candidare Gualtieri mi sembra perfetta.

Risultati primarie del centrosinistra a Roma: primo Gualtieri, secondo Gualtieri, terzo Gualtieri, quarto Gualtieri, quinto Gualtieri, sesto Gualtieri, settimo non rubare.

(Ma quindi quando sono usciti i risultati dovevamo fingerci sorpresi?)

Per il Pd il nome di Gualtieri a Roma è una garanzia, perché contro di lui potrebbe vincere persino Virginia Raggi.

Con una decisione molto grave il TAR del Lazio ordina a Report di consegnare alcuni documenti: assurdo, se non si porrà un freno a questo eccesso di garantismo, diventerà difficile persino fare del semplice killeraggio mediatico.

Adesso servirebbe un servizio di Report dedicato alla sentenza del TAR del Lazio su Report, che spiegasse a Ranucci che non è vero che il TAR del Lazio ha chiesto a Report di rivelare le fonti di un servizio di Report.

Travaglio: “Nel M5s non si capisce più niente”. BUONGIORNO PRINCIPESSA!

Toninelli: “Berlusconi mi chiede 200mila euro”. Oppure per vent’anni potresti alzarti all’alba per andare a pulire tutti i cessi di Mediaset.

Canada, scoperti numerosi resti di bambini vicino a una vecchia scuola cattolica, dove un tempo si indottrinavano i nativi. Vabbè, comunque chi portava al maestro una mela o una pelle di castoro veniva promosso.

(Niente di strano, era la Cancel Culture di quei tempi.)

Femminicidio ad Arese, messicano accoltella la moglie: “La mia esposa stava al fiume señor, a lavare… “.

Ok raga, allora ciao a tutti e … speriamo bene!!!

cry

Qualcuno era comunista…

Tag

, , ,

L’11 giugno 1984 ci ha lasciati Enrico Berlinguer. No, niente, era solo per dire che pensando all’Enrico che ha preso il suo posto… mi viene voglia di prendere a capocciate il muro!

cry

Ci si salva e si va avanti se si agisce insieme e non solo uno per uno” (Cit.)

Dopo Enrico Berlinguer arrivò Natta, e io che ero giovane chiesi a mio padre, comunista di vecchia scuola, cosa ne pensasse: allora lui scosse la testa e disse che era una brava persona, però non sapeva parlare al cuore della gente. Poi fu la volta di Achille Occhetto, e mio padre taceva, finché un giorno non ce la fece più, mi prese da parte e a bassa voce mi disse: “Sai che Occhetto… “. E io: “Occhetto che cosa?”. E lui: “Occhetto … è proprio un Ochetto!”

cry

“Qualcuno era comunista perché Berlinguer era una brava persona”

Colpo di scena nell’ultimo sondaggio Ipsos: adesso il Pd è il primo e la Lega terza, con in mezzo la Meloni. Quindi tecnicamente si tratterebbe di un menage a trois.

(Dal sublime al ridicolo… )

Letta: “Erano 4 anni che i sondaggi non davano il Pd primo partito, vuol dire che ci siamo”. Bravo Enrico, adesso però vai a cuccia e stai buono, che ogni volta che parli combini disastri!

(Ah, allora ci sono, ma guarda, e io che credevo che ci facessero)

Comunque fa bene al cuore vedere Enrico Letta tanto sereno e rilassato per i risultati dell’ultimo sondaggio. Dobbiamo cercare di ricordarcelo così, al suo meglio, prima che la dura verità lo imbruttisca cadendogli in testa con la violenza di una tonnellata di mattoni.

Amministrative, Zingaretti: “Vinceremo noi in tutte e cinque le grandi città”. Bologna, Bettola, Borgo Tre Case, Capalbio e Vergate Sul Membro.

(L’ottimismo è il sapore della vita…)

Rocco Casalino è tornato, come le mie emorroidi, e farà il tv-coach dei parlamentari cinquestelle, proprio come le mie emorroidi, appunto.

(Se è tornato vuol dire che Quel Paese a cui lo si era mandato non è abbastanza lontano)

Scena uno de “Il ritorno di Giuseppe Conte”, con la regia di Rocco Casalino: motore … azione … ciak si gira!

(Sui social)

Covid, allerta variante Delta: focolai in tutta Italia e arrivi di migranti positivi a Lampedusa. Quindi presto verrà distribuito fuori da tutti i migliori supermercati, almeno uno vicino a te!

Sardegna, focolaio variante indiana forse partito dalla troupe Disney che girava “La Sirenetta”. Impossibile. Al limite poteva succedere con Pocahontas, ma la sirenetta è sana come un pesce.

l’Ungheria vieta la ‘promozione’ dell’omosessualità ai minori. Bene, anche i bambini devono capire che per venire promossi ci si deve fare il culo a studiare.

La vice presidente Kamala Harris ha chiesto ai sudamericani di restare a casa loro promettendo di inviare degli aiuti, quindi è confermato che gli USA continueranno a esportare democrazia.

Occhio raga, ormai avrete capito che io modestamente sono solo un pirla, ma secondo chi dice di sapere, pare, e dico pare, che la variante indiana (Delta) possa bucare la prima vaccinazione. Per ora qui da noi è assai rara, ma può diffondersi in fretta, e senza la seconda, ove prevista, sareste a rischio. Inoltre anche le mascherine, anche se di buona qualità, quando si è in ambienti non arieggiati e contaminati… beh… diciamo solo che se fossi in voi non mi fiderei troppo… ehm … oh, comunque ribadisco, io di queste cose capisco poco o niente, e vorrei solo chiedervi di essere prudenti ancora per un poco, ok?

cry

Hasta la fica siempre!

Tag

, , ,

Salve, siamo in Giugno, mese dedicato al Pride. Quindi in segno di rispetto abbasserò i toni e mi limiterò a borbottare in modo sommesso l’ormai rivoluzionario: VIVA LA FIGA!!!

clip_image002.png

Letta: “Ricordo l’esperienza da premier come un frullatore angosciante, mi sentivo mezzo fallito”. Quindi è tornato per farsi frullare anche l’altro mezzo!

Pd-M5S-Leu e Iv: “Bella Ciao canzone della Resistenza, va eseguita dopo l’inno di Mameli”. Ok, però perché sia politicamente corretta e non divisiva si dovrebbe cantare Bell* Ciao.

Ieri mentre ero in fila alla Caritas ho proposto di cantare Bella Ciao, e tutti mi hanno mandato a fare in culo. Quindi al Pd converrebbe lasciar perdere inni e canzonette e concentrarsi sul Ddl Zan, che evidentemente è un tema che acchiappa parecchio.

Enrico Letta: “Serve manodopera, accogliere più migranti”. Va bene, ma si può sapere perché dobbiamo mangiare solo pomodori?
(Che poi io me li coltivo da solo, e quindi…)

Letta: “Dobbiamo accogliere più migranti, serve manodopera e i nostri giovani sono pochi”. Ok, ma non sarebbe più divertente scopare?

(Letta ha ragione, per esempio tutto il Sud potrebbe diventare una immensa piantagione di cotone, se trovassimo qualche milione di volenterosi schi … ehm … volevo dire, di volenterosi con la schiena forte e poche pretese!)

Letta: “Avrei voluto essere Dylan Dog”. Con Groucho che gli lanciava la pistola quando era circondato da Renzi, Salvini e la Meloni.

In Italia stiamo assistendo a un grande risveglio spirituale: Letta è andato in pellegrinaggio a Lourdes, Salvini è andato a pregare la Madonna a Fatima, e noi comuni mortali facciamo i miracoli per arrivare alla fine del mese!

Letta: “Con Salvini una sintesi sulle riforme va trovata”. Forse al Papeete, dopo avergli offerto il terzo giro di mojito.

(Se ho capito bene come funzionano le cose qui in Italia, finirà che il Ddl Zan verrà sfrattato dal palazzo occupato a Roma, e CasaPound sarà approvato al Senato!)

Nuova legge in Danimarca, chi chiede asilo deve aspettare la risposta fuori dal paese: “Vadi, vadi, e non ci chiami che le faremo sapere noi”.

Migranti, la Danimarca approva una legge che permette di delocalizzare in Africa i centri per le richieste di asilo. Minchia, ma a Copenaghen a quanto la danno la Meloni nei sondaggi?

(Su profughi e migranti la Danimarca adotta la linea “Accogliamoli a Casa Loro”.)

Kamala Harris in Guatemala: “Migranti, non venite negli Usa, perché sarete rispediti indietro”. Vabbè, ma nel caso la spedizione avverrebbe per posta ordinaria o con raccomandata?

Dopo i 10 per l’Irlanda e i 10 per la Lituania, anche il Lussemburgo si è offerto di accogliere alcuni dei migranti arrivati in Italia, e ne prenderebbe addirittura 2. Vabbè, però così fanno piangere Letta, che si vede messa a rischio la stagione dei pomodori.

Oggi 70 irakeni sono arrivati in barca a vela, ma visto che l’Europa si era offerta di accogliere solo 22 migranti, hanno dovuto fare a botte per stabilire l’ordine di precedenza nello sbarco.

Secondo i dati Istat in Italia 10 persone ogni giorno si tolgono la vita: quindi occorre istituire con urgenza una task force di giornalisti di sinistra, che sputtani la destra spulciando ogni lettera, diario o post sui social fatto dalle vittime negli ultimi anni.

I genitori di (metti il nome) hanno dichiarato: “Nostro figlio non si è ucciso per il razzismo”. E allora non ce ne frega niente!

(Quindi, tirando le somme, il razzismo almeno per questa volta non c’entrava una beata fava, perciò immagino che Laura Boldrini e Roberto Saviano si sentiranno in dovere di scusarsi, e attendo fiducioso una loro dichiarazione in tal senso … e attendo … e attendo … e attendo … e attendo … e attendo … e… )

Ragazza pakistana scomparsa: si teme il peggio. Nel senso che potrebbe avere fatto la fine della sinistra italiana.

Laura Boldrini: “La violenta cultura maschilista va combattuta ovunque e qualunque ne sia l’origine. I diritti delle donne vanno difesi. Sempre e ad ogni latitudine”. Brava Laura, devi solo mettere “fondamentalismo islamico” al posto di “cultura maschilista” e poi è perfetto.

ninja

(Ma quindi le femministe di sinistra che non si sono inginocchiate per la ragazza pakistana, adesso canteranno Bella Ciao per lei?)

E anche oggi la sinistra italiana è riuscita a indignarsi per gli effetti fingendo di ignorarne le cause. Niente da dire, come al solito è stato un “lavoro fatto bene”. (Cit.)

Anche Toninelli ha scritto un libro, e per vendere il doppio della Meloni lo farà capovolgere per due volte!

Chiara Ferragni si vaccina e poi elogia la campagna vaccinale della Lombardia. Minchia, ma allora è vero che ci mettono della strana roba dentro!

Israele ha chiesto agli Usa un finanziamento militare da un miliardo. Vabbè, almeno non hanno preteso che fosse Gaza a rimborsare il valore delle bombe usate sui palestinesi.

In Francia un uomo tra la folla ha dato uno schiaffo al presidente Macron ed è stato arrestato. Vabbè, tanto alle prossime elezioni verrà assaltata la Bastiglia e gli daranno la Legion d’onore.

La polizia di Minneapolis ha ucciso l’ennesimo afroamericano. Minchia, ma cosa aspetta il WWF a dichiarare i nosbara specie a rischio proibendone la caccia?

(Kamala pensaci tu, ah no, niente, dimenticavo che è in Guatemala)

Allarme nel mondo delle fake news per l’improvviso blocco di importanti siti di informazione, come Bbc, Cnn e Le Storie di Mamma Oca: comunquack il proquack è risolto e quack e quack!

È nata Lilibet Diana, figlia di Harry e Meghan. Vabbè, diamole una possibilità, in fondo non è colpa sua se ha due genitori pirla.

Ristoratore di Roma vieta l’ingresso nel suo locale a cani e bambini. Boh. Sinceramente non capisco perché non vuole i cani!

Pulcinella di mare avvistato nel Golfo di Taranto: per chi non lo sapesse si tratta di un tipo di uccello allegro e variopinto, appartenente alla famiglia dei Lello Ciampolillo.

Incredibile, ho appena saputo che Jeff Bezos finirà all’ospizio … ah no, scusate, avevo letto male, a quanto pare andrà nello spazio. Peccato, per un attimo ci avevo veramente sperato.

Allora ciao raga, e vi prego, continuate a tenere botta…

cry