Ciao, scusa, grazie, prego, tornerò!

Tag

Alzate quel cazzo di culo di piombo che avete e andate a votare per quei cazzo di referendum del cazzo, anche se non servirà a un cazzo. Grazie!

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

In un mondo in cui il politicamente corretto taglia le gambe e tarpa le ali non ci sono più angeli, ma solo dei nani!

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Grazie per tutto il pesce!

Carissimi, purtroppo la mia vista è peggiorata e temo di dovermi prendere una pausa.

😔

Forse il riposo, la famiglia, una vita sana e la pace agreste mi faranno bene. Magari tornerò ancora più forte, non lo so.

🙄

Ma comunque dovete sapere che questo blog non sarà più come prima: però è giusto così. Tutto cambia, il cambiamento è vita.

😉

**************************

Messaggio in una bottiglia: “Ricordatevi solo di fare attenzione, perché ci hanno mentito, ci stanno mentendo, continueranno a mentire!”

**************************

Buon 9 maggio.

Tag

,

Oggi, 9 maggio, la grande Russia celebra il glorioso Giorno della vittoria contro il nazismo, e per l’occasione ci terrei a ringraziare il valoroso popolo … ehm… che ancora oggi … cof cof… contro fascisti e guerrafondai … ehm … mentre i nostri governanti … lacchè… cof cof … servi sciocchi… USA … scusate, è troppa l’emozione e non posso continuare, anche perché se vi dicessi cosa penso veramente rischierei la galera.

🤫🤔🙄

Primo Maggio!

Tag

, ,

Gioite o amati fratelli Free Vax, perché il Primo Maggio 2022, una volta festa dei lavoratori, d’ora in poi sarà il “No Vax Victory Day”. Un giorno dedicato agli eroi che non hanno mai ceduto ai ricatti e alle pressioni, e in cui celebreremo la vita ridendo, cantando, ballando, baciandoci tra sconosciuti, bevendo, fornicando e soprattutto sbeffeggiando e mandando affanculo politici inetti, virologi del cazzo, giornalisti venduti, menagrami gufanti, vili delatori e pavidi collaborazionisti.

(Certo, a ottobre ci riproveranno, ma per intanto possono sukare)

🤪😉😜

Not in my name!

Tag

, , ,

Io ho capito che le cose sarebbero finite malissimo quando da bambino ho visto il mio primo film western in bianco e nero, e mi sono reso conto che gli americani distinguevano i buoni e i cattivi solo dal colore del cappello.

Biden: “Putin è un macellaio”.
Cremlino: “Cosa gli rispondiamo, presidente?”
Putin: “Ditegli che sono sette etti abbondanti, che faccio lascio?”

E se Putin invadesse l’Italia? Come reagiremmo? Beh, in fondo passare da draghiani a putiniani deve essere abbastanza semplice.

(Per gente abituata a salire sul carro del vincitore)

Oggi frugando nel barattolo delle vecchie monete ho scoperto di avere 5 copechi del 1961, e visto che la situazione è grave pensavo di offrirli alla patria, così che Draghi si possa comprare l’equivalente di mezzo centesimo di euro di petrolio russo. Che dite, faccio bene oppure è troppo?

(Vita reale: ecco lo starter kit di noi bot russi pagati in rubli)

Putin al posto di Mattarella, Mattarella al posto di Putin, Draghi e Biden in pensione, Zelensky comico TV e Di Maio e Speranza a consegnare pizze? Un bellissimo sogno. Una favola stupenda forse!

(Il problema non è Draghi o il governo di Draghi. Il problema è che per ogni governo è previsto ci sia una opposizione che lo controlli e tenga a freno, ma se questa opposizione non c’è mancano i freni, e quindi tutti assieme si corre allegramente verso il disastro.)

Quindi uno sconosciuto che non ho mai votato e sicuramente non mi rappresenta, può alzarsi la mattina e decidere di mandarmi alla guerra contro la prima potenza atomica mondiale?

(Eh, bei tempi quando per fare una guerra bastava mandare la miglior gioventù al fronte, e noi nelle retrovie non dovevamo sacrificare un grado di calore in casa.)

Zelensky: “La Nato puo’ impedire altre morti, dandoci le armi di cui abbiamo bisogno”. Ok, e ogni mitra quante vite salverebbe?

(Ma quando ogni ucraino avrà almeno tre fucili mitragliatori e bombe e lanciarazzi a non finire, non potremmo considerare saturo il mercato e iniziare a mandargli piegabaffi cromati e sbuccia banane a batteria?)

(A volte non condivido ciò che dice il Papa, però stanziare il 2% del Pil per le spese militari in un paese dove c’è gente ridotta alla fame, non mi sembra molto etico.)

Forse non lo sapevate, ma i missili russi sono talmente intelligenti e cortesi che bussano prima di entrarti in casa, si muovono con cautela per non rompere nemmeno una tazzina da caffè, e finita la visita di cortesia aprono la tua pattumiera dell’indifferenziata e ci entrano da soli.

Pare che in Israele il Zelensky sia stato fischiato. Eppure era andato tutto bene finché non ha detto che col cazzo lo suonava il piano.

Maneskin contro Putin: “Solidali con l’Ucraina, non porteremo il tour mondiale in Russia”. Ok, mi sa che non hanno capito che se non vanno gli fanno un piacere.

Ucraina, centinaia di transgender tentano di fuggire ma vengono respinte al confine: devono combattere. Mi spiace ragazzə, ma in guerra ogni buco è una trincea.

(Con buona pace dei LGBTCAZZONESO)

Pugno duro dell’Ucraina contro i saccheggiatori: “Uccisi sul posto o legati a pali”. Ah, quindi non era per uno spettacolo sado-strip-bondage-poledance?

(Ragazza probabilmente rom, forse punita per aver rubato qualcosa da mangiare. Quella in faccia non è una vernice, ma Zelenka, una tintura per le ferite, data per evidenziare gli “orchi russi”. Però è a base di alcol, quindi può provocare ustioni alla pelle e se cola negli occhi sono guai.)

(Ovviamente basta non aver voglia di andare a combattere i russi e si finisce legati a un palo, a volte con un nazi aguzzino che ti frusta le chiappe nude)

Von der Leyen: “Spettacolare fallimento di Putin nel dividerci”. Ah bella, adesso però nun t’allargà!

Riapertura molto positiva della borsa di Mosca, con il valore della valuta russa che torna velocemente a salire. Presto compagni, approfittiamone per uscire dall’euro ed entrare nel rublo, e lavoreremo un giorno di meno guadagnando come se lavorassimo un giorno di più.

Draghi: “La pretesa di Putin di far pagare il gas in rubli è illegale”. Questo mi ricorda un antico proverbio russo che dice più o meno: “Se vuoi che il gas esca dal davanti del tubo stai zitto e paga in rubli chi te lo pompa nel didietro”.

Biden: “L’emergenza cibo sarà reale, il prezzo delle sanzioni non lo paga solo la Russia ma anche i nostri alleati europei”. Ah meno male, qui c’era il timore che pure ai ciccioni americani gli toccasse fare un po’ di dieta.

(Noi intanto ci prepariamo)

Il comandante del battaglione Azov: “Non siamo nazisti, ma nazionalisti ucraini. Ai miei soldati leggo Kant”. Ah però, e con quello si addormentano subito?

Se è per questo pure io leggo Kant.

Il New York Post accusa il figlio del presidente Biden: “L’affermazione della Russia secondo cui Hunter finanziava i laboratori biologici in Ucraina si basa sulla verità”. Vabbè ma che c’entra: l’America è sempre dalla parte del bene, quindi anche quei germi e patogeni dovevano essere buoni.

(Una vicenda interessante comunque, di cui all’estero si parla molto, mentre in Italia invece…)

(Ci sarà qualcosa di vero? Non lo so. Quel che so è che solo da noi non se ne parla)

Anonymous hackera la Banca centrale russa, e promette che entro 48 ore verranno rilasciati più di 35.000 file con accordi segreti. Perfetto, così finalmente sapremo se l’unico a prendere i rubli è stato il maggiordomo lombardo.

Anonymous mette in rete 28 giga di file riservati hackerati alla Banca centrale russa: quindi se qualcuno dei nostri politici ha preso dei rubli parli ora o mortacci sua per sempre.

(Non so perché ma questa foto mi ricorda Salvini che mangia ciliegie.)

Azzurri fuori dai Mondiali: abbiamo perso con la Macedonia del Nord. Vabbè, comunque ci rifaremo contro gli Arancini del Sud.

(Comunque il mio falegname con 30.000 lire se la giocava meglio.)

(Quindi se quando vincevamo era merito di Draghi adesso è colpa sua?)

Fedez operato al pancreaz.

(Per fortun l’operaz è andataz benez, forz Fedez.)

Raga, qui siamo messi molto male. Però la buona notizia è che il governo è al lavoro per farci credere che la colpa è di chi con 17 gradi in casa sente ancora freddo, così potremo odiare il nonnino che vive nell’appartamento accanto e ci sentiremo molto più caldi.

Non fidatevi!

Tag

, , ,

Breve storia triste. Tutti stanno mentendo. Fidatevi di me. Non fidatevi di nessuno!

(Qualcuno tenta di dire la verità, ma la maggior parte dell’informazione ci sta mentendo.)

Per quanto ne so l’Italia non è in guerra con nessuno: quindi non vedo perché non dovrei credere alla propaganda russa ma dovrei credere a quella ucraina.

Trenta parlamentari italiani sarebbero pronti a partire per l’Ucraina. Vabbè, male che vada sono pur sempre trenta stipendi risparmiati.

Zelensky all’Europa: “Non ci date abbastanza armi“. Va bene, noi italiani possiamo contribuire con 30 deputati del Pd.

(Per caso notate qualcosa di strano in questo grafico a torta?)

(Qui potete vedere lo stesso grafico con colori e proporzioni corretti.)

E niente pure la sbandierata strage del teatro di Mariupol era una enorme fake. A questo punto è evidente che i russi sono dei dilettanti, e se si vuole un bombardamento ben fatto bisogna farlo fare agli americani.

Ma quindi in Ucraina i laboratori biologici segreti finanziati dagli USA ci sono oppure ci stanno?

(E i nazi non nazisti esistono davvero?)

Purtroppo noi italiani non possiamo attenderci un granché dagli Usa di Biden. Però se ci giochiamo bene le nostre carte Putin potrebbe intenerirsi e inviarci aiuti umanitari.

Scusate ma visto che la Nato non è in guerra con la Russia, i militari della Nato morti durante il bombardamento di una base ucraina erano tutti consiglieri militari?

(Ormai non bisogna ascoltare quello che ci dicono, ma quello che non ci dicono)

(Giusto, queste cose si sono sempre fatte, e questo è il guaio)

Il sindacato Usb-Pisa denuncia: “Dall’aeroporto di Pisa armi verso l’Ucraina mascherate da aiuti umanitari”. Vabbè ma che c’entra, intanto siamo umanitari con i fabbricanti di armi che hanno bisogno di fatturare.

(Dal Cargo Village sito presso l’aeroporto civile partono voli ‘umanitari’, che dovrebbero essere riempiti di vettovaglie, viveri, medicinali e quant’altro utile per le popolazioni ucraine. Ma non è così – affermano dall’Unione Sindacale di Base)

(Scusa sai, ma allora non potevi votare no?)

Grazie al governo Draghi per un mese il carburante costerà addirittura 25 centesimi di meno. E niente, pare che da Slovenia e Svizzera ci sia già la fila per venire a fare benzina qui da noi.

(Vabbè, e anche per oggi dalla reggia di Versailles è tutto.)

Guardate questa mappa assolutamente di parte, che descrive una perfetta manovra a tenaglia. Se fosse vera, cosa che io non garantisco, che senso avrebbe mandare altre armi in Ucraina? Fate la pace adesso, e non tra tre mesi, e migliaia di vite verranno risparmiate.

Tra tanti colpevoli gli unici che veramente mi fanno pena sono gli innocenti…

Ciao bro, e tien bota!

No War on this Planet!

Tag

, , ,

Ma tu pensa, adesso i nascondigli segreti dove gli scienziati pazzi fabbricano virus mortali si chiamano “laboratori di salute pubblica”. Ah beh, in effetti pare che Saddam non ne avesse, e infatti la salute l’ha persa.

C’è aria di economia di guerra anche a Roma: tra le ipotesi per risparmiare energia elettrica la raccolta dei rifiuti ridotta a due o tre giorni a settimana. Vabbè, tanto si mangiano quasi tutto i topi, i gabbiani e i cinghiali.

(Immagino che l’idea che grazie ai rifiuti si potrebbe produrre tanta energia non gli sia ancora venuta)

Oggi mi sono scofanato un abbondante piatto di buonissime tagliatelle fatte con farina di grano ucraino, e niente, vorrei pubblicamente ringraziare Putin per l’ottima qualità del prodotto.

(Pare che lui stesso abbia raccolto il grano mietendo a petto nudo)

Magari gli italiani che stando seduti sul loro divano definiscono Zelensky un eroe, dovrebbero riflettere sul fatto che se fossero nati in Ucraina il loro eroe gli impedirebbe di fuggire e li manderebbe a combattere.

Forse sarebbe il caso di avvisare gli stranieri che partono volontari per andare a combattere per l’Ucraina, che i russi tirano missili e non pietre.

Di Maio: “La Russia è quasi in default. Putin va indebolito, così può cedere”. Bravo, bella questa. E a proposito la sai quella del topolino che cerca di fare l’amore con l’elefantessa?

(La differenza tra Russia e Italia è che loro estraggono oro, gas, carbone e petrolio, mentre noi estraiamo soltanto i numeri del lotto.)

Il monologo di Crozza sulla guerra in Ucraina: “Putin sarà pure un pazzo, ma mancano basi Nato soltanto nel bagno del Cremlino”. Eh, ma quelle le metteremo quando i russi si cagheranno addosso perché in Italia abbiamo abbassato di un grado i termostati.

Intanto per non farci mancare niente nella notte dodici missili iraniani sono esplosi vicino al consolato americano di Erbil, la capitale del Kurdistan iracheno. Vabbè, ma so’ ragazzi!

Il ministro Cingolani: “L’aumento dei prezzi dei carburanti è una truffa ai cittadini”. Ok, allora prendiamo atto che ti sei pentito e hai confessato.

(Cingolani: “L’aumento vertiginoso del prezzo dei carburanti che negli ultimi giorni è stato registrato in Italia è ingiustificato, non esiste motivazione tecnica di questi rialzi che vengono addebitati alla situazione in Ucraina”. )

Cingolani: “Flussi di gas dalla Russia regolari. Non abbiamo bisogno di abbassare i termosifoni”. Mannaggia, e noi che ci sentivamo degli eroi di guerra per aver messo a 18 gradi il termostato.

(Ma se fosse vero che non c’è scarsità di gas, e se fosse vero che Gazprom lo pompa dentro al tubo per qualcosa come 30 euro, mentre all’arrivo per colpa della speculazione ci costa anche 450 euro, si può sapere perché non andiamo a prendere gli speculatori che fanno borsa nera durante la guerra per impiccarli in piazza?)

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

2014, barile di petrolio a 147$ e benzina a 1,3€.

2022, barile di petrolio a 139$ e benzina 2,2€.

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Caro carburanti, Letta: “Questi aumenti sono una truffa. Il Governo deve intervenire esattamente come si interviene davanti ad una truffa“. Ok, quindi in pratica ve ne sbatterete il cazzo finché non saremo in campagna elettorale.

La commissione di garanzia ha bocciato lo sciopero dei Tir per “mancato preavviso“.  Peccato però che anche il gasolio sia aumentato a dismisura senza preavviso.

Caro gas e carburanti, la Procura di Roma apre un’indagine sull’aumento dei prezzi: si vede che c’è ancora qualche sfigato che non ha avuto la sua auto blu.

Raga, vi avviso, se Putin ci invade io non vado a combattere e a morire per costoro.

Elon Musk sfida a duello Vladimir Putin: “Combatti con me a mani nude, in palio c’è l’Ucraina”. Mi piace, però facciamo che chi perde si leva dal cazzo andando su Marte.

Per favore non mi spoilerate come finisce la guerra russo-ucraina, perché aspetto di vedere la serie su Netflix.

From Russia with Love!

Tag

, , ,

C’era una volta Zelensky che chiedeva alla Nato degli aerei MIG-29 per difendersi dalla Russia, e la Polonia li aveva ma rifiutava di darglieli perché temeva ritorsioni da parte di Putin. Allora gli USA intervennero pregando la Polonia di cedere gli aerei all’Ucraina, e la Polonia rispose che era disposta a consegnarli agli USA, che a loro volta avrebbero potuto darli agli ucraini. A questo punto però Biden si cagò addosso, e così si concluse la storia degli aerei polacchi.

Soldati russi affamati ruberebbero galline nelle campagne ucraine. Ok, ma come credete che sia nata la ricetta del Pollo alla Marengo?

Campionato mondiale delle figure di merda, il vincitore è Salvini.

Soprattutto perché da vero fesso ci ha messo la faccia, a differenza di altri furbini.

Intanto nel bunker dei neonati di Kiev le madri surrogate ucraine continuano a dare alla luce i figli delle coppie italiane. Il problema però è che le cicogne che ce li portano rischiano di venire abbattute.

(But business must go on as usual.)

Eni sospende i contratti di acquisto di petrolio dalla Russia. E chissenefrega, tanto lo compreranno i cinesi che così diventeranno troppo grassi, mentre noi andando a piedi avremo un fisico perfetto.

Le grandi domande nella Vita sono: chi siamo? Dove andiamo a piedi? E soprattutto, come cazzo è possibile che il gasolio costi più della benzina?

Murano è al collasso perché con i rincari del gas si spengono le fornaci dei vetrai. Vabbè, ma avranno provato a lavorare il vetro a una temperatura più bassa, magari mettendogli un maglione di lana?

Alto costo delle materie prime e caro energia, anche il distretto della ceramica di Sassuolo rischia lo stop. Vabbè pazienza, tanto col governo dei migliori e l’economia in ripresa possiamo vivere di reddito di cittadinanza e comprare le piastrelle in Cina.

Caro Gasolio, anche a Rimini pescatori in sciopero e banchi al mercato senza pesce. Minchia, ma almeno mandiamo la Meloni a cercare zucchine di mare e Salvini a pigliare qualche granchio.

Scioperi per il caro carburanti: da lunedì 14 marzo i grandi camion cominceranno a fermarsi, e si inizierà a trasportare le merci con i monopattini elettrici.

Visti i prezzi del gas ho chiamato una ditta per fare il cappotto alla casa, ma mi hanno detto che con i soldi che ho al massimo ci esce una sciarpa.

Zingaretti: “Il razionamento energetico è una misura che condivido”. Sì, ma il guaio è che continuando così farete condividere ogni appartamento a tre famiglie.

(Raga patti chiari, per il letto facciamo turni di otto ore)

Come ha detto Draghi con la riforma del catasto nessuno pagherà di più e nessuno pagherà di meno, proprio come i greci, faremo la fame uguale.

Approvato il piano italiano per l’emergenza nucleare: se vedete una nuvola a forma di ombrello state a casa e nascondetevi sotto al letto.

Arrivederci raga, e tenete botta mi raccomando!

Ma voi ce l’avete il green bunker pass?

Tag

, , ,

Io della guerra me ne frego, tanto ho investito tutto quello che avevo in un bunker antiatomico nel Metaverso.

(Un affarone, figuratevi che l’ho trovato già arredato e con una cantina piena di vino)

A. A. A. vendo serbatoio con 20 litri di benzina e regalo l’automobile rossa che c’è attorno.

(Tanto nel Metaverso ho la Ferrari)

Putin ha messo l’Italia tra i paesi ostili alla Russia. Frega un cazzo. Tanto io sono etrusco.

Un passo alla volta ci stanno portando alla guerra, e il peggio è che questa volta non fanno memmeno finta di chiederci se vogliamo il burro o i cannoni.

Il mio nemico non è la Russia. Il mio nemico non è l’Ucraina. Il mio nemico è chi manovrando i mercati decide chi vive e chi muore.

😟

Vivi nel buco, mangia il bruco, fatica come un ciuco!

Tag

, , ,

Raga è ‘na tragedia, figuratevi che da quando ce stanno le sanzioni a noi bot russi non ci arriva più manco un rublo!

Ma se le sanzioni sono contro Putin perché il benzinaio sanziona me?

Il 120% delle notizie che ci arrivano sulla guerra in Ucraina sono del tutto false: compreso questa.

Zelensky avrà pure poche armi, ma accusando i russi di avere bombardato una centrale nucleare ha sganciato una balla atomica.

(Reattori incolumi, c’è stato un incendio in un edificio amministrativo nelle vicinanze ma è stato subito spento. )

Insomma questi russi se la cavano, ma vuoi mettere come bombardava meglio la Nato?

(E pure questi mica buttano caramelle)

È un peccato che l’Ucraina non sia entrata nella Nato, perché avremmo potuto farci prestare il battaglione Azov per stroncare le proteste dei no vax non ariani e dei dissidenti politici.

Ma i Neo-Nazi in Ucraina sono uno spin-off dei Fascisti su Marte?

(Sì, ci sono davvero)

Comunque la Nato a forza di espandersi a Est è diventata grassa, ma talmente grassa che Putin ci è passato sopra col carrarmato perché per girarci attorno non gli bastava la benza.

(Raga calmiamoci perché stiamo diventando tutti matti.)

A Mykolaiv la Marina Ucraina ha affondato una delle sue migliori navi per non farla cadere in mano ai russi. Quindi tutto sommato è stato meglio che la centrale atomica di Energodar venisse conquistata prima che gli ucraini la affondassero.

Ukrainian Navy sinks its flagship so that Russians don’t get it.

(Frigate Hetman Sahaidachny was under repairs in Mykolaiv. The commander was ordered to sink it, according to Defense Minister Oleksiy Reznikov.)

In Italia il presidente Zelensky possiede una lussuosa villa di 15 stanze a Forte dei Marmi: quindi immagino che non avrà nulla in contrario a metterla a disposizione per ospitare i profughi ucraini.

Ma Rasputin sarà davvero morto, o c’è speranza che torni a normalizzare la situazione?

°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*°*

Raga, basta cazzate, basta armi, basta con la retorica del noi che siamo buoni contro loro che sono il male assoluto. Qui bisogna fare ogni sforzo per arrivare molto in fretta a una soluzione diplomatica, altrimenti continuando col muro contro muro finiremo per andarci tutti a schiantare.

Let’s Hope in a Better World!

Tag

, , ,

E l’emergenza di qui, e l’emergenza di là, tante belle parole, ma l’uscita di emergenza è sempre uno stato d’emergenza più in là.

Sono tre giorni che non faccio sesso: vi prego dichiarate lo stato di emergenza.

Mia suocera per Pasqua verrà a trovarmi: vi prego dichiarate lo stato di emergenza.

Sono in bagno che cago e mi sono accorto che il rotolo di carta igienica è finito: vi prego dichiarate lo stato di emergenza!

Comunque se vogliamo boicottare il gas che viene dalla Russia possiamo riscaldarci bruciando il carbone che ci vende la Russia.

Giornali e TV ci stanno facendo diventare russofobici, quindi immagino che le mogli abbiano il dovere di prendere a schiaffi il marito che russa di notte.

Allarme in Ucraina per una colonna lunga 60 chilometri con migliaia di mezzi russi che si sta dirigendo verso Kiev. Presto, blocchiamoli inviando qualche cantiere della Salerno-Reggio Calabria come aiuto umanitario.

(In anteprima ecco la foto satellitare della colonna di mezzi russi)

Forze armate russe distruggono la torre della TV di Kiev . Beh, alla fine anche loro qualcosa di buono l’hanno fatto.

Questa estate spegneremo gli incendi in Sardegna buttandoci sopra della benzina. Del resto è la stessa cosa che sta facendo l’UE mandando armi a chissà chi in Ucraina!

La Germania invierà altri 2.700 missili antiaerei all’Ucraina. Tutto molto bello, però la guerra prima o poi finirà, e allora qualcuno li userà per festeggiare l’arrivo del nuovo anno.

(Aiuti umanitari e accoglienza illimitata al popolo ucraino vanno benissimo, ma l’invio di armi a dei civili senza esperienza di combattimento mi lascia quantomeno perplesso.)

Accordo tra Ucraina e Russia per un cessate il fuoco temporaneo con attivazione di corridoi umanitari. L’unica richiesta di Kiev è che nessun corridoio sbuchi in Italia, perché hanno sentito dire che qui si rischia la crisi di governo per la riforma del catasto.

(Almeno potranno fuggire le donne, gli anziani e i bambini)

La riforma del catasto passa per un voto. Letta: “Il centrodestra ha tentato di far cadere il governo. Non c’è riuscito per un soffio“. LETTA, INFAME, TU VUOI AUMENTAR LE TASSE E NOI TI RIMANDIAMO A MANGIAR LE RANE!

Letta: “Per un soffio il centrodestra non è riuscito a far cadere il governo“. Ok ma stai sereno, vedrai che la prossima volta soffieranno più forte.

Quindi visto che c’è la guerra in Ucraina noi non possiamo opporci alla revisione del catasto. Eh sì, in effetti non fa una piega.

D’Alema: “Dalle armi vendute alla Colombia non avrei preso un euro”. Ma infatti quelli pagavano in dollari.

(Ok, e cosa ci dici della partita di respiratori farlocchi comprati dalla Cina?)

L’hub vaccinale di Termini è stato aperto ai profughi ucraini, ma molti hanno paura del vaccino. Vabbè però basta ricattarli dicendogli che se non si bucano non possono neanche prendere un caffé, e vedrete che rimpiangeranno il dittatore Putin.

(Cari fratelli ucraini, non è che avete ancora qualche mitra?)

Per ora basta cazzate. Arrivederci raga!

Give Peace a Chance!

Tag

, , ,

Il governo Draghi ha dichiarato lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2022 a causa della guerra in Ucraina. L’invasione aliena invece se la sono tenuta per il 2023.

(Ormai l’emergenza è la nuova normalità)

Zelensky chiede l’entrata immediata dell’Ucraina nell’UE. Scusate, ma come italiano posso avere il tempo di prendere un caffè prima di andare in guerra contro la Russia?

I vertici Ue hanno detto a Zelensky che per ora l’adesione immediata dell’Ucraina non è in agenda, però ci stanno pensando, e soprattutto non gli deve telefonare perché gli faranno sapere loro.

(Zelensky vuole che anche l’Ue entri in guerra con la Russia rischiando una guerra atomica. Ok, e il pazzo sarebbe solo Putin?)

Ucraina sotto attacco, Zelensky ha fatto rilasciare dei carcerati con esperienza militare per combattere nei “luoghi più caldi”. Tipo Bora Bora o le Seychelles.

(Praticamente tutti gli uomini dai 18 ai 60 anni sono abili e arruolati)

A me rifornire di armi l’Ucraina pare una gran cazzata: però mi pareva una cazzata anche bombardare la Libia, quindi immagino che la mia opinione non faccia testo.

*******************************

BREAKING: Moscow says countries sending military equipment to Ukraine will be responsible if they are used against Russian forces.

*******************************

Enrico Letta: “Italia sia in prima fila anche per accogliere studenti, dottorandi e ricercatori ucraini”. Ok, quindi stavolta i raccoglitori di pomodori non ci servono?

Sapete qual è il colmo per Zelensky? Mettersi a russare!

(Spiace, ma qualcuno lo doveva dire)

(E per finire un po’ di gossip)

Tiziano Ferro annuncia di essere diventato il papà di due bambini: sono contento, però adesso vorrei sapere dov’è la loro mamma.

***********

No War!

***********

NWO!

Tag

,

“La prima vittima della guerra è la verità” (Cit. Anonimo)

Amici, vi avviso che ci stanno mentendo. A volte in buona fede, a volte per malizia, ma ci stanno mentendo. Non fidatevi dei media, non fidatevi di me, non fidatevi dei vostri occhi, non fidatevi di niente e di nessuno, ma controllate sempre tutto, perché oggi più che mai ci stanno mentendo.

**********

No War!

**********